Chiude il Megastore Benetton di San Severo, indignazione e rammarico tra i cittadini

Sul caso interviene Tricarico: “Occorre un sistema commerciale locale coordinato, collegato ad una più ampia strategia di promozione del territorio e dei servizi che quel territorio è in grado di offrire”

Svendita totale e fuori tutto. Chiude così il Megastore Benetton di via Tiberio Solis a San Severo. Serrande giù per il noto punto vendita che era anche centro Sisley e Coin casa. Le prime avvisaglie sulla pagina Facebook del negozio sulla quale Benetton annunciava sconti rilevanti in vista dell’imminente chiusura. Nelle scorse ore, l’immagine copertina ha fugato ogni dubbio: “Chiusura attività”, scritta in nero su sfondo giallo.

Una vicenda ripresa anche dal politico e candidato sindaco nei civici (area centrosinistra), Nazario Tricarico: “Molti cittadini hanno espresso sui social indignazione e rammarico per l’ennesimo segnale di una crisi che appare irreversibile – ha scritto -. Non è semplice comprendere tutte le dinamiche che stanno investendo il settore del fashion retail, settore al centro di una rivoluzione in atto già da diversi anni. Sta cambiando il modo di acquistare e di distribuire com’è noto, e c’è l’urgenza di ripensare il modello commerciale tradizionale operante nelle città.

Occorre un sistema commerciale locale coordinato – ha aggiunto Tricarico -, collegato ad una più ampia strategia di promozione del territorio e dei servizi che quel territorio è in grado di offrire.
La nostra idea di un Centro Commerciale Naturale all’interno del nostro centro cittadino segue questa logica di fondo, proprio per rafforzare un sistema che deve, per sopravvivere, offrire quello che l’e-commerce non può offrire. Non c’è alternativa.

Sono profondamente dispiaciuto per il caso Megastore, ma il problema è determinato soprattutto da dinamiche strutturali del sistema Italia. Tasse, sicurezza, credito, aspetti che dovrebbero essere al centro del dibattito politico ma tutto tace. Dormono tutti, in particolare i nostri parlamentari del territorio che non mi pare si siano fatti carico di queste istanze.

Se dovessimo vincere – ha concluso in riferimento alle prossime Amministrative – non esiteremo a intraprendere una battaglia per il mondo delle imprese all’interno di un generale lavoro per creare un sistema commerciale del territorio”.



In questo articolo:


Change privacy settings