“Piccoli giornalisti crescono”: Chiara Iammarino si aggiudica il premio. Un tema sull’adolescenza e primi amori

L’alunna della classe 3^ I  dell’ I. C. “Foscolo-Gabelli” di Foggia è la vincitrice dell’edizione di febbraio. Intanto già pronto il prossimo tema “Di legale in Italia c’è solo l’ora legale”, tratta da una citazione di Roberto Benigni

L’alunna Chiara Iammarino della classe 3^ I  dell’ I. C. “Foscolo-Gabelli” di Foggia vince il premio “Piccoli giornalisti crescono” con il suo articolo sul tema “L’adolescenza è l’età della spensieratezza e delle scoperte, dei primi amori, delle insicurezze e dei cambiamenti”. Ieri mattina, presso la presidenza dell’ITE Pascal, si è svolta la premiazione alla presenza del direttore della Città del Cinema Domenico Morsuillo. L’articolo vincitore parteciperà al premio finale e sarà pubblicato su Foggia Città Aperta e ilSottosopra.

Il concorso giornalistico tutto foggiano, organizzato dalla redazione del giornale scolastico ilSottosopra dell’ITE B. Pascal di Foggia, continuerà a proporre il format per i ragazzi della terza media della provincia di Foggia anche per il mese di marzo. Il premio, progettato in collaborazione con Foggia Città Aperta è finalizzato ad avvicinare i giovani al giornalismo e all’arte del raccontare i fatti quotidiani, tramite l’attività di comunicazione, per favorire la formazione e lo sviluppo delle coscienze. Pronto il tema del mese di marzo: “Di legale in Italia c’è solo l’ora legale” (cit. Roberto Benigni). Ritieni che questa frase umoristica rappresenti la condizione della realtà foggiana? È ancora presente il senso della legalità?