Malattie renali, visite gratuite agli Ospedali Riuniti di Foggia. “Non serve prenotazione, giornata dedicata a prevenzione”

Presso l’Ipercoop Mongolfiera di Foggia, dalle ore 10.00 alle 20.00, sarà presente un punto informativo rivolto a tutta la popolazione, con medici nefrologi e infermieri a disposizione per dare informazioni sul tema della prevenzione e della cura delle malattie renali

La Società Italiana Nefrologia, la Fondazione Italiana del Rene e la Società Internazionale di Nefrologia celebrano il 14 marzo 2019 la Giornata Mondiale del Rene.  La Struttura Complessa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto del Policlinico “Ospedali Riuniti” di Foggia, diretta dal prof. Giuseppe Grandaliano, aderisce alla Giornata Mondiale del Rene, prevista per giovedì 14 marzo.

In tale data, dalle ore 9.00 alle ore 17.00 gli ambulatori della Struttura Complessa di Nefrologia degli “Ospedali Riuniti” saranno aperti per eseguire gratuitamente uno screening per le malattie renali con l’esecuzione di un esame delle urine e la misurazione della pressione arteriosa. L’accesso all’ambulatorio, situato al piano terra del blocco A, potrà avvenire liberamente senza necessità di prenotazione.

Inoltre, presso l’Ipercoop Mongolfiera di Foggia, dalle ore 10.00 alle 20.00, sarà presente un punto informativo rivolto a tutta la popolazione, con medici nefrologi e infermieri a disposizione per dare informazioni sul tema della prevenzione e della cura delle malattie renali.

“Nel mondo 850 milioni di persone soffrono di patologie renali, che rappresentano l’undicesima causa di mortalità a livello globale – spiega il Giuseppe Grandaliano, Direttore della Struttura Complessa di Nefrologia, Dialisi e Trapianto dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria“Ospedali Riuniti” di Foggia. In Italia più di 5 milioni di persone sono affette da malattie renali, ma non lo sanno. Per scoprirlo, è necessario misurare la pressione arteriosa, effettuare un esame delle urine, dosare la creatinina nel sangue, eseguire un’ecografia renale. Sono a rischio gli adulti con più di 60 anni, gli ipertesi, i diabetici, gli obesi, chi ha familiarità per malattie renali e chi abusa di anti-infiammatori.”

“La giornata mondiale del rene intende sensibilizzare l’opinione pubblica sulla crescente incidenza delle patologie renali e sulla necessità di aumentare specifiche misure e strategie di prevenzione -dichiara il Direttore Generale del Policlinico di Foggia, Vitangelo Dattoli –. Lo slogan dell’edizione di quest’anno è, infatti,“Kidney health for everyone everywhere”, cioè salute renale per tutti e ovunque, perché auspica la promozione della salute pubblica con un accesso universale, sostenibile ed equo a tutti gli strumenti di prevenzione e cura delle malattie renali.”