Morto Faustino, Foggia piange il “re del torcinello”. Il suo chiosco punto di riferimento di intere generazioni

La città perde una vera e propria istituzione

Se n’è andato il mitico Fausto Sireno, per tutti Faustino, re del torcinello a Foggia. Un punto di riferimento soprattutto per i ragazzi negli anni Novanta. Sempre pronto a realizzare un panino coi torcinelli, come pochi altri sarebbero in grado di fare. Aperto costantemente nell’arco della giornata, il suo chiosco – situato a Parco San Felice, sul lato di via Rovelli – è un’istituzione a Foggia.

Lo conoscono bene anche i tanti amanti del jogging, costretti a passare alle spalle della struttura per evitare il fumo. La fornacella, accesa in qualunque momento del giorno, era un “must”. Il chiosco era gestito da Faustino insieme a moglie e figlio.

Le esequie si svolgeranno giovedì 14 marzo alle ore 16 presso la chiesa SS. Guglielmo e Pellegrino.

Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/immediatonet



In questo articolo: