“Alcuni sindacati fanno guerra al Don Uva per strategie clientelari”, affondo dell’Usppi dopo proposta benefit a dipendenti

“Qualche sindacato in queste ultime ore sta alzando il tiro contro universo salute, strumentalizzando i lavoratori e promettendo guerra ad Universo Salute, per scopi occulti o per strategia clientelare”. A dichiararlo è il coordinatore dell’Usppi, Massimiliano Di Fonso.

“Invitiamo alcuni sindacati a non tirare troppo la corda – spiega -, o saremo costretti a chiedere la separazione dei tavoli negoziali. Non si può condannare un datore di lavoro per becere motivazioni, ma va preso atto dell’apertura fatta con la nostra proposta di istituire il welfare aziendale e di creare benefici a tutti i lavoratori che si sono sacrificati dall’avvento di universo Salute. Crediamo che Universo Salute abbia la reale intenzione di procedere attraverso il welfare aziendale al miglioramento dei servizi ed alla qualità di vita dei propri lavoratori e soprattutto premiarli per il faticoso lavoro svolto in questi mesi. Purtroppo è evidente che alcuni sindacati continuano a vivere del passato senza accorgersene che le cose sono cambiate e che bisogna lavorare per migliorare servizi e qualità”. 

“L’Usppi – prosegue – fin da subito ha supportato il gruppo Universo salute  affinché acquisisse il Don Uva, ed oggi dopo un anno e mezzo di silenzio, chiede che parte degli utili vengano attraverso alcuni strumenti ripartiti al personale delle tre sedi di Foggia in primis, Bisceglie e Potenza. L’azienda sta provando a reinvestire tutto sul personale. Su questo – conclude – il sindacato Usppi vuole confrontarsi con Universo Salute allo scopo di far si che questi principi siano la sfida dei prossimi anni”.