La devastazione all’interno di Euronics, danni per migliaia di euro. Caccia a due persone

In frantumi buona parte degli interni della nota attività commerciale al Villaggio Artigiani. Polizia ha acquisito immagini della videosorveglianza

Si presenta totalmente devastato l’ingresso del negozio Euronics al Villaggio Artigiani di Foggia. La bomba della notte scorsa, attorno alle 3e30, ha provocato serissimi danni, ammontanti a circa 50mila euro. Si tratta del terzo atto intimidatorio nel giro di pochi giorni in città, dopo le bombe a Esteticamente in via Lucera e all’Asia Emporio di via Miranda.

I malviventi avrebbero utilizzato un ordigno piuttosto potente tanto da sventrare la saracinesca dell’attività. La polizia che indaga sull’accaduto ha acquisito i filmati della videosorveglianza di diverse zone nei pressi dell’attività commerciale. Le telecamere avrebbero immortalato l’attentatore mentre piazza un pacco per poi accendere la miccia e scappare assieme a un complice che lo aspettava in auto. Intanto, il titolare di Euronics, il noto imprenditore foggiano, Matteo La Torre, ha presentato denuncia contro ignoti.

Proprio per le estorsioni al Villaggio Artigiani sono finiti agli arresti in questo mese di gennaio, due esponenti di spicco della mafia foggianaSaverio Bruno, 23 anni e Antonio Valerio, 33 anni entrambi ritenuti vicini al clan Moretti-Pellegrino-Lanza. Decisiva la denuncia delle vittime.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: