Alluvione, 866mila euro a nove Comuni foggiani. “Non vi fate ingannare dalle cifre non stratosferiche”

L’annuncio dell’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese. “Alcuni impegni politici richiedono le qualità dei maratoneti: resistenza, ritmo e realismo”

“La Regione Puglia ha trasferito a nove Comuni foggiani 866mila euro contro i danni dell’alluvione del 2015. Alcuni impegni politici richiedono le qualità dei maratoneti: resistenza, ritmo e realismo”. Ad affermarlo l’assessore regionale al Bilancio, Raffaele Piemontese. “Quando esondarono i torrenti, il 15 e il 16 ottobre 2015, ero diventato assessore regionale da tre mesi. Il disastro provocato dal fango alle case e alle aziende era un appello drammatico.
Sono passati tre anni. L’allora ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina capì l’importanza di assicurare un contributo. Abbiamo interloquito con i Comuni in modo serrato fino all’estate scorsa e a poco prima di Natale – spiega Piemontese – perché la burocrazia richiedeva una documentazione capillare dei danni, cose non facili da testimoniare quando il fango spazza via tutto. Perciò non vi fate ingannare dalle cifre non stratosferiche: ogni centesimo corrisponde alla possibilità di rimborsare un attrezzo agricolo perso, un finestrone di capannone riparato, un pozzo ricostruito”.

Ecco il dettaglio:

Biccari 14.723,07 euro
Bovino 58.293,93 euro
Castelluccio dei Sauri 40.232,04 euro
Castelluccio Valmaggiore 230.278,18 euro
Celle di San Vito 108.686,80 euro
Faeto 763,12 euro
Foggia 10.550,96 euro
Orsara di Puglia 97.612,84 euro
Troia 306.003,06 euro



In questo articolo: