Cinema nel sito UNESCO: al Rione Junno di Monte S.Angelo ecco “Mònde”, rassegna dedicata al viaggio

La manifestazione si terrà dal 4 al 7 ottobre e punta su un turismo culturale di qualità a favore, sempre più, di una #Puglia365”

Sarà un omaggio al viaggio e alle sue infinite potenzialità cinematografiche quello di “Mònde – Festa del Cinema sui Cammini”, la manifestazione che si terrà a Monte Sant’Angelo,  città dei due Siti Unesco, dal 4 al 7 ottobre 2018. La prima edizione dell’evento è ideata e organizzata da “MAD – Memorie Audiovisive della Daunia” e vede la direzione artistica di Luciano Toriello, per la produzione di Apulia Film Commission e il finanziamento della Regione Puglia nell’ambito dell’intervento “Apulia Cinefestival Network”, insieme a Ente Parco Nazionale del Garganoe Comune di Monte Sant’Angelo.

Sul Gargano “Mònde” è il termine dialettale per chiamare la cittadina di Monte Sant’Angelo. Una parola che al contempo rimanda anche al “mondo”, ad una dimensione più alta e universale. Monte Sant’Angelo per i giorni della Festa diventa infatti meta e punto di partenza di ogni viaggio, pellegrinaggio e cammino, luogo di scambio, di incontro e confronto aperto tra Arti e Culture. E legata all’iconografia del pellegrino è la penna variopinta che compare nel nostro logo: tradizionalmente posta in pennacchi colorati ad ornamento dei bastoni dei viaggiatori, testimoniava l’avvenuto pellegrinaggio alla Grotta dell’Arcangelo Michele. Ponendo allora al centro la Settima Arte, “Mònde” è una rassegna cinematografica dedicata al tema del viaggio, in tutte le sue sfumature ed accezioni. Ma è anche escursioni e camminate, workshop, una scuola di documentario, incontri con gli autori, mostre e concerti, momenti di conviviale condivisione.

Il tutto nella cornice unica e suggestiva dello storico Rione Junno di Monte Sant’Angelo e all’interno delle aree naturalistiche del Parco Nazionale del Gargano. Ed è stato  il titolare della delega alle Politiche Giovanili, Raffaele Piemontese a presentare oggi la prima edizione insieme all’assessore a Cultura e Turismo, Loredana Capone. “Si parte da una città estremamente importante – spiega Piemontese – che ha un sito Unesco patrimonio dell’umanità, meta di pellegrinaggi da secoli. Il tutto non nasce solo dalla Regione Puglia, ma da una organizzazione che è stata finanziata con Pin delle Politiche Giovanili.  Sarà un’esperienza che avrà insieme la bellezza del nostro territorio con la storia, la cultura e la tradizione di un luogo come Monte S.Angelo, la creatività della Regione e delle sue agenzie come la Film Commission e l’innovazione di un’azienda giovane finanziata con i nostri programmi”.

Con Piemontese e Capone sono intervenuti oggi il direttore di Apulia Film Commission, Antonio Parente, il direttore artistico e ideatore del festival, Luciano Toriello, l’assessore alla Cultura del comune di Monte S. Angelo Rosa Palomba e il rappresentante del Parco Nazionale del Gargano, Pasquale Coccio.

“Con festival come questo – ha spiegato l’assessore Capone – vogliamo far scoprire al pubblico luoghi e storie inconsuete. Sarà una festa alla quale saranno presenti film con un significato sociale legato alle nostre terre, unendo cuore e anima al resto degli organi di un corpo che attraversa sentieri e monumenti unici. Occasioni come queste servono anche a destagionalizzare il turismo, dato che coincidono con il cambio di stagione e attirano visitatori anche in periodi non tradizionalmente affollati. Infine, è molto positivo il rapporto fecondo tra le Politiche giovanili che animano nuove imprese e la cultura e il turismo, che accompagnano nel loro sviluppo tutte le nuove imprese. “Monde” unisce patrimonio culturale e anima e punta su un turismo culturale di qualità a favore, sempre più, di una #Puglia365”.





Change privacy settings