A Parco San Felice lo straziante film su Stefano Cucchi. Previste due proiezioni

Il film verrà proiettato a Parcocittà giovedì 20 settembre: alle ore 20 e alle ore 22

Ha fatto discutere, ha strappato minuti interi di applausi, ha riscosso successo. Dopo il clamore mediatico che ha suscitato, la storia di Stefano Cucchi è diventata un film. “Sulla mia pelle” è il titolo della pellicola che racconta gli ultimi sette giorni del giovane morto il 22 ottobre 2009 e sulla cui vicenda non è emersa ancora totale chiarezza. Il film verrà proiettato a Parcocittà giovedì 20 settembre in due spettacoli: alle ore 20 e alle ore 22 ed è un fuori programma rispetto alla rassegna D’Estate D’Autore, promossa da Parcocittà, Laltrocinema, Circuito Cinema Cicolella, Apulia Felix, Cinemafelix e Lettere Meridiane, con il patrocinio di Apulia Film Commission e dell’assessorato alla cultura del Comune di Foggia. Il film di Cremonini racconta gli ultimi istanti immediatamente precedenti quel 22 ottobre 2009 quando il giovane Stefano Cucchi  (interpretato dal bravo Alessandro Borghi), geometra di 31 anni, muore dopo sei giorni di arresto per detenzione di stupefacenti. Il film spicca anche nella ricca programmazione della recente Mostra Internazionale del Cinema di Venezia.

“Settembre al Parco” continuerà con altri appuntamenti settimanali: martedì 18 settembre è in programma “Scirocco chiaro, tramontana scura danze di mare, danze di paura”, lo spettacolo di Danza Orientale e Teatro Danza delle Oriental Express. Un galeone in alto mare e una spiaggia battuta dal vento, canti di marinai e canti di sirene, leggende spaventose, creature inquietanti e rassicuranti taverne: questi sono i principali ingredienti dello spettacolo in programma alle ore 20.30

Mercoledì 19 settembre doppio appuntamento: alle ore 19 presentazione del corso di Fotografia di Scatto Matto, l’associazione che nasce con l’obiettivo di divulgare conoscenze teoriche e pratiche riguardo il vastissimo mondo della fotografia, del videomaking e del cinema; alle ore 21 spazio alla rassegna “D’Estate D’Autore” con la proiezione di “China’s Van Goghs”: a Shenzhen, a migliaia di chilometri dai Paesi Bassi, il culto di Van Gogh è più forte che mai. Dafen è una piccola città nella città, in cui fino a 10 mila contadini, convertiti in pittori, lavorano in atelier che assomigliano più a degli sweatshop, in cui vengono riprodotte a olio su tela fino a 700 copie al mese dei capolavori del pittore olandese. Un’altra pellicola sarà protagonista della settimana di Parcocittà: si tratta di “Loveless”, in programma il 21 settembre alle ore 21. Una coppia di genitori divorziati deve fare i conti con la scomparsa improvvisa del figlio dodicenne. Il film ha ottenuto 1 candidatura a Premi Oscar. Il film è stato premiato al Festival di Cannes, 1 candidatura a Golden Globes e 1 candidatura a BAFTA.

La ricca settimana di eventi al Centro Polivalente si chiuderà sabato 22 settembre: piccolo viaggio alla scoperta del Pianeta Rosso e delle meraviglie del cielo, con particolare riguardo alla superficie della Luna e agli anelli di Saturno, attraverso la strumentazione astronomica messa a disposizione dai membri del Gruppo Astrofili Dauni. Il momento osservativo sarà preceduto da una degustazione di prodotti tipici della nostra terra, gentilmente offerti dagli sponsor, e da una conferenza introduttiva per illustrare i contenuti e le tematiche della serata.