Studenti delle “Marcelline” in treno per scoprire Lucera. Il viaggio di Ferrovie del Gargano e UtopikaMente

I piccoli, accompagnati dalle insegnanti, si sono recati presso l’Anfiteatro Romano, imponente fortezza svevo-angioina e alla Cattedrale di Santa Maria Assunta

Mercoledì scorso gli studenti dell’Istituto “Marcelline” di Foggia hanno raggiunto la città di Lucera e fatto visita all’Anfiteatro romano, la fortezza svevo-angioina e alla Cattedrale. Come preannunciato pochi giorni fa, grazie alla collaborazione tra l’associazione utopikaMente e la società Ferrovie del Gargano, gli studenti dell’istituto di lingue e cultura  hanno potuto ammirare tre dei più significativi siti di interesse della città federiciana, con la partnership del brand territoriale “Gargano e Daunia”.

“L’esperienza vissuta con gli alunni e le insegnanti della IIA e della IIB dell’Istituto Marcelline di Foggia – sostiene Severo Cardone, presidente di Utopikamente aps – ha rafforzato la nostra convinzione che la tutela e la valorizzazione del territorio in cui viviamo passa attraverso le giovani generazioni. Abituare ed educare i giovani cittadini di domani al rispetto per l’ambiente per il paesaggio e per le bellezze che ci circondano (la scelta eco-sostenibile di spostarsi del treno ne è un esempio), genererà sempre individui in grado di apprezzare e difendere il patrimonio. L’elegante Anfiteatro Romano, l’imponente fortezza svevo-angioina e la sontuosa Cattedrale di Santa Maria Assunta sono state le tappe di questo breve viaggio a Lucera, raggiunta in treno da Foggia, scelta green, reso possibile grazie alla disponibilità dell’Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline di Foggia, al prezioso supporto delle Ferrovie del Gargano, alla partnership di Gargano e Daunia e alla sensibilità del Comune di Lucera – in particolare gli assessorati alla Cultura e ai Trasporti – che hanno messo a disposizione gli scuolabus comunali, consentendo ai piccoli visitatori spostamenti rapidi e comodi in questa calda giornata di fine maggio”.

“Questa occasione – commenta il presidente delle Ferrovie del Gargano, Vincenzo Scarcia Germano – ha permesso agli studenti dell’istituto “Marcelline” di Foggia di scoprire e apprendere, in modo del tutto diverso rispetto a quanto accade nelle tradizionali lezioni, importantissime testimonianze storiche del susseguirsi, nel corso dei secoli, di diverse civiltà che scelsero la Daunia per stabilirsi e creare alcuni dei loro più importanti insediamenti. Anche in considerazione del successo rilevato in questa prima giornata, non posso che confermare l’impegno di questa società verso Utopikamente e, quindi, in favore degli studenti, in un progetto che si prefigge di coniugare un modo differente di fare istruzione con la necessità di apprendere la necessaria ‘cultura della mobilità’, per utilizzare il trasporto pubblico e apprezzarne tutti i vantaggi”. Sulla stessa lunghezza d’onda il sindaco di Lucera Antonio Tutolo: “Anche in questa occasione, il territorio è stato messo in rete grazie all’indispensabile supporto di Ferrovie del Gargano, la cui attività è sempre più di fondamentale importanza nel sistema trasporti della provincia di Foggia, e non solo per Lucera. Il treno come il bus per i Monti Dauni è per noi un collante di vitale importanza. E poi la nostra città ha avuto l’occasione di cimentarsi in questa nuova sfida, che ci auguriamo di bissare, con il suo ingresso ufficiale nel brand territoriale ‘Gargano e Daunia’ per fare marketing territoriale”.

“Gli alunni hanno vissuto insieme ai loro insegnanti un’esperienza didattico-culturale molto interessante volta a conoscere le bellezze del territorio che ci circonda in modo particolare la città di Lucera, ricca di storia, tradizioni, meta di turismo nazionale ed internazionale – ha aggiunto l’insegnante Cinzia Spagone -. L’esperienza è stata fantastica, perchè per la prima volta i nostri alunni hanno potuto raggiungere la meta dell’uscita didattica con un mezzo di trasporto che ha sempre entusiasmato i bambini: il treno. Tutto ciò è stato possibile realizzarlo grazie ad un’azienda storica e di spessore del nostro territorio. Speriamo che questo progetto vada avanti e che in futuro avremo l’opportunità di fare altri viaggi culturali di questo tipo. Si ringraziano di cuore il sindaco e l’Amministrazione Comunale di Lucera per aver messo a disposizione gli scuolabus comunali per permetterci spostamenti più agevoli: un vivo segnale che denota la volontà di valorizzare le bellezze della città di Lucera”. “Il treno è meraviglioso – aggiunge la collega Silviana Cicciotti -, confortevole, pulito, il design e i colori sono stupendi. Speriamo in futuro di avere ancora la possibilità di usufruire di questo servizio per promuovere ancora viaggi e cultura”.

 





Change privacy settings