2 giugno: Emiliano ospite di “Casa Sankara” a San Severo, il centro sarà intitolato a Fumarulo

Si discuterà del ruolo delle istituzioni per una inclusione di qualità e sarà conferito al cantante Youssou N’Dour il titolo di “Ambasciatore della lotta contro il caporalato”

La Regione Puglia quest’anno festeggia con il presidente Michele Emiliano la nascita della Repubblica Italiana in occasione del 2 giugno, 52° anniversario della Repubblica, a Casa Sankara, centro di San Severo esempio di integrazione sociale e di accoglienza per cittadini e lavoratori stranieri. Sabato 2 giugno a San Severo, presso l’azienda agricola regionale “Fortore” – Casa Sankara (via Foggia – SS16 km 657,33) si terrà infatti la giornata di dibattito “La Puglia per una inclusione di qualità”, a cura della Regione Puglia. Dalle 10.00 alle 12.00 si parte con “L’accoglienza e l’integrazione culturale e sociale per un territorio”. Sarà un confronto tra le associazioni e le istituzioni che lavorano sul territorio sul tema dell’accoglienza non più solo come emergenza, ma come integrazione culturale e sociale nel territorio.

Dalle 13.00 alle 14.00 si parlerà di “Azienda agricola regionale Fortore: criticità e buone pratiche per proseguire il percorso di crescita”. Dalle 15.00 alle 16.00 arriva la musica con i ragazzi di Casa Sankara per Identità culturale Sankara. Dalle 16.00 alle 19.00 il dibattito: “La Puglia per una inclusione di qualità” con il saluto del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e dell’Ambasciatore a Roma della Repubblica del Senegal, Mamadou Saliou Diouf.

Si discuterà del ruolo delle istituzioni per una inclusione di qualità e sarà conferito al cantante Youssou N’Dour il titolo di “Ambasciatore della lotta contro il caporalato”. Il Centro presso Casa Sankara sarà intitolato a Stefano Fumarulo, dirigente regionale prematuramente scomparso, con la piantumazione di un albero nel “Giardino della Dignità”. La musica sarà a cura di Midnight Resistance (Bari) e Laye Ba and Buntu Jamm (Napoli)





Change privacy settings