Pagine Note presenta “Il Buio nell’oscurità”: alla Vinatteria incontro con Riccardo Filograsso

Il romanzo, ambientato negli anni 60, racconta della totale assenza di affettività e delle continue violenze psicologiche e fisiche perpetuate dall’uomo, marito e padre, all’interno della propria famiglia

Si replica alla Vinatteria, con il secondo appuntamento di Pagine Note, gli incontri ideati dalla direttrice artistica Daniela d’Elia dedicati alla letteratura. Protagonista della serata del  24 maggio alle 20, il libro “Il Buio nell’oscurità” di  Riccardo Filograsso (Florestano Edizioni). A raccontarlo ci sarà l’autore presentato dalla criminologa comasca Laura Ciapparelli, mentre è l’attore Claudio Mione  a dar la voce alle Pagine, le Note invece, sono state affidate al giovane violinista Giuseppe Tucci. Un ensemble originale, un quartetto unito dall’entusiasmo di partecipare per interessare e coinvolgere il  sorprendente pubblico della Vinatteria  che ha affollato i locali già dal primo incontro di esordio il 10 maggio scorso con il libro “E se restassi?” di Francesca Brancati.

Il romanzo di Filograsso, ambientato negli anni 60, racconta della totale assenza di affettività e delle continue violenze psicologiche e fisiche perpetuate dall’uomo, marito e padre, all’interno della propria famiglia. Il libro è stato definito un vero capolavoro dall’instancabile lettrice Rosangela Cito della nota libreria di Trani “La biblioteca di Babele” che ha dichiarato con forza:“Vi dico che questo è un romanzo che ogni lettore esigente e raffinato ha il dovere di leggere” Esigenti e raffinati proprio come sono i lettori foggiani.

La Vinatteria procede a vele spiegate per dedicare serate all’insegna del ben_essere, mescendo buon vino, gustando buon cibo, godendo per ottime Pagine e Note soavi. L’ingresso è libero.





Change privacy settings