Cocaina pura al 92% da Roma a Foggia, sgominata banda di narcos. I corrieri? Giovani insospettabili

Cocaina purissima (92%) nelle piazze della provincia di Foggia. Questo è emerso dall’operazione “Nadir” dei carabinieri della compagnia “Roma centro”. La droga, importata da Spagna e Olanda, veniva distribuita nella Capitale, nell’hinterland romano, a Frosinone, a Viterbo e a Foggia e provincia. A sgominare i narcos ci hanno pensato i militari dell’Arma coadiuvati dalle divisioni Interpol e Sirene del servizio di cooperazione internazionale della direzione centrale di polizia criminale, con l’ausilio delle polizie di Albania e Spagna. 12 le misure cautelari per traffico internazionale di droga. Tra le basi, un’appartamento in zona Agnanina, alla periferia di Roma dove sono stati ritrovati e sequestrati 4,640 chili di cocaina pura al 92%. Oltre alla polvere bianca, il gruppo criminale smerciava anche hashish (1,050 chili sequestrati), sempre purissimo. I trafficanti si avvalevano di corrieri insospettabili tra i quali giovani incensurati, inviati a vendere droga anche in Capitanata. D’altronde i narcos da mesi hanno individuato la provincia di Foggia tra le mete predilette per introdurre droga nel territorio italiano. Basta pensare ai continui traffici “coast to coast” tra Albania e Puglia, Gargano in modo particolare.

[wzslider]

31 in tutto gli indagati, quasi tutti albanesi. Sequestrati anche circa 36.860 euro in contanti provento dell’attività di spaccio. In manette due latitanti colpiti da ordini di cattura per reati connessi agli stupefacenti, ai quali gli indagati avevano fornito ospitalità. L’ordinanza ha accolto le richieste avanzate dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura Repubblica di Roma, nell’ambito dell’indagine, convenzionalmente denominata “Nadir”.

Le attività investigative, condotte per diversi mesi dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma centro, sotto la direzione della Procura Distrettuale romana, hanno permesso di individuare un pericoloso gruppo criminale, costituito da cittadini albanesi operanti stabilmente nella Capitale nonché da cittadini italiani, dedito al traffico internazionale di droga, prevalentemente cocaina, importata dalla Spagna e dall’Olanda e distribuita nelle principali piazze di spaccio romane, ma anche in altre province italiane.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come