Si è consegnato ai carabinieri la “primula rossa” di Mattinata. Agli arresti “Baffino”

Si è consegnato oggi alle 16 e 30, Antonio Quitadamo detto “Baffino”. L’uomo, “primula rossa” di Mattinata, ritenuto luogotenente del clan Romito, si è recato assieme al suo avvocato nella stazione dei carabinieri di Mattinata. Quitadamo aveva fatto perdere le proprie tracce il 14 luglio scorso, poco prima di essere acciuffato dai carabinieri per una storia di estorsioni. Una possibile fuga di notizie dietro la sparizione dell’uomo? Una questione ancora tutta da chiarire. Durante l’estate si è spesso parlato di avvistamenti e “leggende” legate a “Baffino”. C’era persino chi lo notava costantemente nel centro storico di Mattinata. Domani, intanto, i carabinieri terranno una conferenza stampa sulla vicenda.

Quitadamo era attivamente ricercato dalle forze dell’ordine ma già nelle scorse settimane era circolata la voce che potesse consegnarsi. E alla fine così è andata.