Emiliano: “FronteDem non pensa solo alla Puglia, noi governo ombra”

Il governatore della Puglia, Michele Emiliano, durante l’assemblea nazionale di Fronte Democratico a Roma, 8 luglio 2017. ANSA/GIORGIO ONORATI

“Respingo al mittente queste dichiarazioni al veleno”. Così Michele Emiliano nel discorso che ha chiuso la due gironi di Fronte Democratico, la propria componente, ha commentato alcuni articoli secondo i quali egli avrebbe trovato un accordo con il segretario del Pd Matteo Renzi in base al quale egli avrebbe la garanzia di poter decidere le liste in Puglia alle prossime elezioni. “La nostra è un’area del partito – ha spiegato – che si occupa di tutte le Regioni d’Italia”.
    “Fronte Democratico – ha anche sottolineato Emiliano – deve avere l’ambizione di essere organizzato come un partito, come il governo ombra del Pd. Prendiamo lo statuto del Pd e lo applichiamo a noi”. Fronte Dem – ha detto Emiliano – si strutturerà come una ‘corrente’ che vuole sollecitare la maggioranza interna del partito partendo dai contenuti. Per questo a settembre verrà organizzato un ‘forum partecipativo’ per redigere un programma da ‘consegnare’ al Pd e al segretario Renzi“.