Bandiere Blu 2017, niente da fare per il Gargano. Resiste Margherita

Fuori dal lotto delle Bandiere Blu 2017 la provincia di Foggia. Non una novità dato che si era verificata la stessa situazione anche nelle scorse edizioni. Eppure quest’anno il numero di spiagge premiate è salito a 342, 49 in più del 2016. Ma il Gargano è assente. Resiste Margherita di Savoia, ormai provincia Bat, riconosciuta nuovamente tra le eccellenze nazionali. 11 le bandiere totali assegnate in Puglia, soprattutto tra Barese e Salento. Quattro vanno alla provincia di Lecce: Melendugno, Otranto, Castro e Salve. Tre alla provincia di Brindisi: Fasano, Ostuni e Carovigno. Due a quella di Taranto: Castellaneta e Ginosa Marina. Una bandiera blu alla provincia di Bari: Polignano a Mare ed una alla Bat: Margherita di Savoia, appunto.

Le bandiere blu vengono assegnate sulla base della gestione sostenibile del territorio: dalla depurazione delle acque alla gestione dei rifiuti, dalle piste ciclabili agli spazi verdi, ai servizi degli stabilimenti balneari.  
 
A livello regionale la Liguria guida la classifica con 27 località (da Santa Maria Ligure a Bordighera passando per loano) e due nuovi ingressi (Camogli e Bonassola) seguita dalla Toscana con 19 località e dalle Marche con 17 comuni. Come noto, le Bandiere Blu possono essere rilasciate anche per più tratti di litorale compresi nello stesso territorio amministrativo (per questo le spiagge sono di più) e ovviamente valgono solo per quella specifica porzione di costa. Devono dunque – ma spesso qualcuno fa il furbo – essere esposte e sfruttate a fini turistici solo in certi tratti e non su tutta la costa comunale.