Vino farlocco nel Foggiano, sequestrati 8mila litri privi di cartello identificativo

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Si chiama “Vino in veritas” l’operazione condotta dagli uomini del Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato di Foggia, per garantire la genuinità dei prodotti vitivinicoli e salvaguardare nel contempo gli interessi e la salute dei consumatori. 

I controlli svolti nel mese di dicembre hanno interessato 8 stabilimenti vitivinicoli. Sequestrati 8 serbatoi di prodotto alimentare a base di succo d’uva per un totale di 8mila litri in quanto privi di cartello identificativo e delle indicazioni atte a garantire la rintracciabilità del prodotto. Inoltre sono stati declassati 37.640 litri da “Vino IGT Salento Rosso” a Vino Rosso convenzionale per la perdita dei requisiti chimico fisici e organolettici.

Infine sono state accertate 2 violazioni amministrative riguardanti la corretta identificazione delle partite sui serbatoi e la mancata annotazione, nei tempi previsti, di operazioni di cantina per una totale di 3mila euro.