Agli sgoccioli reparto di Ortopedia, grido d’allarme da Manfredonia. L’Asl: “Assumeremo presto”

ospedale manfredonia

Il reparto di Ortopedia di Manfredonia è prossimo alla chiusura. La notizia arriva da Damiano D’Ambrosio, capogruppo Pd e componente della commissione speciale sanità. Lo “smantellamento” del reparto sarebbe dovuto alla partenza del medico attualmente in servizio, il quale ha vinto un concorso a Taranto e lascerà il proprio posto vacante dal 6 luglio prossimo. “Per legge non si può tenere aperto un reparto con soli due medici rimanenti – chiosa il consigliere comunale -. C’è da aggiungere che entrambi i medici dovranno usufruire delle ferie spettanti, di qui, l’ormai certa imminente chiusura di uno dei migliori reparti del P.O. San Camillo de Lellis di Manfredonia. La rabbia è tanta, perché il tutto sta accadendo nel silenzio totale degli organi preposti sia del management ospedaliero che di quello politico locale e soprattutto regionale. Sarebbe interessante capire cosa ne pensa l’attuale direttore sanitario da poco nominato, Emilio Balsamo, vorrei capire cosa e come intende uscire da questa situazione e quali sono le azioni poste in essere al fine di scongiurare la chiusura del reparto”.

Poi prosegue: “Al direttore generale della Asl Fg, chiedo perché con recente delibera è stato incaricato un nuovo Ortopedico, dottor Gallo, presso l’ospedale di San Severo pur sapendo di tale situazione di difficoltà in cui versa il medesimo reparto a Manfredonia. Ai nostri cari amici e compagni rappresentanti regionali e nazionali, al presidente Emiliano, voglio ricordare che, se come io penso, ed ormai opinione diffusa, è questo il disegno riservato all’ospedale di Manfredonia, vi rammento che 5 anni passano in fretta. La città – conclude – non è più disposta a subire ulteriori penalizzazioni da un governo regionale che ci dovrebbe essere accanto, dato ormai unico comune in provincia di Foggia a guida Pd come alla regione”. Dall’Asl di Foggia fanno sapere di aver già intrapreso le procedure per l’assunzione di personale a tempo indeterminato: “Fra qualche giorno uscirà la delibera sull’assunzione del personale, che comprenderà anche ortopedici – fanno sapere dall’Azienda -, attingeremo dalla graduatoria di concorso degli Ospedali Riuniti. Nelle more, cercheremo di capire se c’è disponibilità di medici a tempo determinato. In ogni caso, c’è la ferma volontà di tenere aperto il reparto come previsto dalla riorganizzazione della Regione Puglia”.