Fasano tra elezioni, Ferrari e casinò

fasano

Fasano è un paese in provincia di Brindisi che in questi giorni ha conquistato gli onori della ribalta perché tre dei cinque aspiranti sindaci sono accomunati da una passione sfrenata per le auto di lusso, in particolare delle Ferrari. La cosa davvero curiosa è che Fasano è un paese piccolo, non stiamo parlando di una grande città, il contrasto tra le Ferrari e le semplici utilitarie, sicuramente, non passa inosservato.

A coltivare le proprie passioni non c’è niente di male ma fa un po’ strano che gli aspiranti a primo cittadino siano così ricchi e benestanti da possedere una bella Rossa di Maranello nel proprio garage. C’è chi, come Lello Di Bari il sindaco in carica e in lizza per il secondo mandato, negli anni ha cambiato più di 200 automobili, ha una Ferrari ma non la usa mai perché non trova l’occasione giusta! A Fasano c’è anche Antonio Clarizio che di Ferrari in garage ne ha due, ma specifica che non sono sue, ma intestate alla sua società. Giacomo Rosato è il terzo aspirante sindaco, si occupa del commercio dei preziosi usati ed è il titolare del franchising ComprOro, anche lui è il felice proprietario di una fiammante Ferrari che si è auto regalato per la nascita del figlio. Per fortuna c’è anche chi conduce una vita normale come Francesco Zaccaria che gira a piedi perché l’auto di famiglia, una 500, la guida la moglie! Quello che lascia perplessi non è il tipo di auto che si possiede ma il fatto che chi ha la Ferrari tenda a tenerla chiusa e si faccia vedere in giro con una normalissima Panda, ostentare non va bene e lo sappiamo, ma anche nascondere non è che si possa definire una strategia vincente…

Tutti i sindaci hanno in programma cambiamenti, innovazioni, nuovi posti di lavoro e tante promesse più o meno allettanti. Lello di Bari è il sindaco in carica, candidato anche per il prossimo mandato, ha rilanciato un progetto che è in standby già da parecchio tempo ovvero la costruzione di un casinò a Fasano che porterebbe turismo, nuovi posti di lavoro, sostegno alle imprese e lustro alla città.

Un casinò è sicuramente un bel progettoche potrebbe portare turismo, sostegno alle imprese e lustro alla città. Il motivo è presto spiegato. Un casinò, specialmente al sud, rappresenta un grande incentivo dal punto di vista turistico, basti pensare ad una realtà come quella di Sanremo che grazie al suo casino è riuscita ad incrementare anche il turismo invernale, ma, soprattutto, la possibilità di creare nuovi posti di lavoro. Sulle pagine di alcuni dei più famosi siti di gioco online, come StarCasinò o PaddyPower, c’è la possibilità di trovare varie offerte di lavoro, segno di come questo settore sia ancora in espansione e motivo per il quale crediamo che un Casinò possa aiutare dei giovani a non dover lasciare necessariamente il proprio paese.