Servizio civile all’estero, la grande opportunità della Provincia di Foggia per i giovani

Tutto pronto per l’avvio di “IVO4ALL” – International Volunteering Opportunities for All, il bando sperimentale di servizio civile all’estero – rivolto ai giovani con minori opportunità – nato dalla partnership tra Francia, Italia e Regno Unito. A rappresentare l’Italia in questa nuova esperienza di servizio civile europeo solamente cinque organizzazioni, per un totale di 50 volontari, tra queste la Provincia di Foggia con il progetto “N.O.I. – Nuove Opportunità Internazionali”.

“Confrontarsi con altre realtà e poter concorrere con esse alla realizzazione di un nuovo modello di welfare europeo è per noi una grande sfida ma che raccogliamo consapevolmente perché da sempre impegnati a sostegno dell’inclusione sociale, specie se rivolta verso i giovani con minori opportunità” commenta il presidente della Provincia di Foggia, Francesco Miglio, all’indomani del tavolo tecnico organizzato a Palazzo Chigi tra le 5 organizzazioni italiane aderenti al progetto, il Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale e il Voluntary Service Overseas (VSO). “In un mondo che volge sempre più verso la globalizzazione – continua Miglio – il concetto di “mobilità” assume un aspetto di particolare rilevanza ai fini dell’inclusione sociale ed il servizio civile rappresenta sicuramente il veicolo migliore per proporre ai giovani questo nuovo senso di cittadinanza”.

Il progetto “N.O.I. – Nuove Opportunità Internazionali” messo in campo dall’Ufficio Servizio Civile della Provincia di Foggia vedrà l’impiego in servizio di 4 volontari e si svolgerà in Polonia, nella città di Czestochowa, al termine di un intenso periodo di formazione in Italia della durata di 45 giorni, di cui 21 a Roma per un corso di primo livello di lingua inglese.

“E’ una tappa importante che non fa che confermare il grande impegno e la professionalità profusi dall’Ufficio Servizio Civile dell’Ente in questi anni” dichiara con orgoglio il consigliere delegato, Pasquale Russo. “I tanti, tantissimi volontari che dal 2003 ad oggi sono stati impegnati nei progetti, in Italia come all’Estero, presentati dal Servizio Civile della Provincia di Foggia – sottolinea Russo – sono la migliore e più significativa testimonianza del nostro operato sia in termini di inclusione sociale che di partecipazione attiva tra cittadini del mondo”.