Sarno e Chiricò scatenati, il Foggia sbanca Catanzaro. 0-3 nonostante l’assenza di Iemmello

Il Foggia si sbarazza (0-3) del Catanzaro e resta a meno 2 dalla Casertana prima in classifica. Senza Iemmello (fuori perchè “poco sereno” secondo De Zerbi), i rossoneri esprimono comunque un bel calcio. Sarno e Chiricò tarantolati, creano il panico nella difesa calabrese. Ed è proprio Sarno a sbloccare, alla mezz’ora, raccogliendo un tiro sporco del compagno di reparto. Subito dopo il gol, i padroni di casa restano in dieci per il rosso diretto a Bernardo che colpisce Gigliotti a palla lontana. Dieci minuti più tardi l’arbitro caccia anche Floriano per un fallo su Calvarese segnalato dall’assistente.

Il secondo tempo parte subito con una folata di Sarno sulla fascia destra. Il folletto rossonero entra in area e viene steso, calcio di rigore netto che capitan Agnelli realizza. La partita, di fatto, si chiude qui. Al resto ci pensa un grande Narciso, davvero un muro per i ragazzi di De Zerbi. Il Foggia controlla e al minuto 84 bussa per la terza volta ancora con Sarno che castiga l’estremo difensore calabrese approfittando di un perfetto assist di Agnelli. Grande Foggia in Calabria. La corsa verso la vetta della classifica continua. Anche senza re Iemmello.