Furti a Foggia, arrestate 5 persone tra cui un minorenne. Box e autovetture nel mirino dei ladri

Escalation di furti a Foggia. Appartamenti saccheggiati, box depredati e auto rubate. Per questo i carabinieri hanno rafforzato la presenza sul territorio attraverso appositi servizi. Nelle ultime ore 5 arresti effettuati. Tre giovani beccati per aver tentato di portare via una Citroen C3 nei pressi di piazza Turati. Manette per Vincenzo Cupo, classe ’97, Antonio Bernardo, classe ’97 e un minorenne nato nel ’99. Grazie a una segnalazione giunta al 112, i carabinieri sono intervenuti fermando i tre pochi secondi dopo il tentativo di rubare l’auto. I giovani avevano danneggiato il deflettore della C3 parcheggiata in zona ma l’intervento dei militari ha sventato il furto. Sottoposti a perquisizione, gli arrestati erano in possesso di guanti, cacciavite e chiavi. I tre, tutti incensurati, sono finiti ai domiciliari.  

Gli altri arrestati sono i fratelli Lorenzo e Fabio Valente, rispettivamente di 42 e 38 anni. Entrambi foggiani pregiudicati. I due avevano tentato di fare razzia, nel cuore della notte, degli oggetti stipati in un box di vico Saraceni, penetrando mediante effrazione della porta di ferro all’ingresso. Tuttavia i rumori hanno allertato i residenti della zona. I carabinieri sono stati contattati immediatamente e i Valente sono stati arrestati durante il loro tentativo di fuga. Il sopralluogo dei carabinieri ha permesso di rinvenire gli attrezzi da scasso utilizzati, piede di porco e pinze. I due fratelli dovranno rispondere di tentato furto pluriaggravato in concorso.