“Le donne candidate sono persone degnissime”. Piemontese si fa sentire: “Basta parlare del passato”

“Le donne candidate nella lista del Partito Democratico di Capitanata sono persone degnissime che hanno impegnato il proprio tempo e sacrificato i propri affetti ed interessi per concorrere alla vittoria elettorale del Pd e di Michele Emiliano“. Lo dice Raffaele Piemontese, segretario provinciale del Pd e neo consigliere regionale dopo l’exploit alle elezioni di domenica scorsa.
Il 34enne politico originario di Monte Sant’Angelo difende le scelte del centrosinistra in campagna elettorale. “Le candidate hanno avuto grande spirito di servizio e hanno arricchito la campagna elettorale con la loro passione e le loro idee, condivise con migliaia di militanti ed elettori della provincia di Foggia. Insistere con argomenti privi di attualità e senza alcun costrutto non ha proprio alcun senso”.
E ancora: “Michele Emiliano e il Partito Democratico, a Foggia come a Bari, hanno compiuto scelte difficili e oggetto di un confronto approfondito e, talvolta, fin troppo aspro. Ora basta!
Non possiamo continuare a tenere lo sguardo rivolto al passato e ignorare quanto è successo nel mese di campagna elettorale.
Possiamo e dobbiamo guardare al futuro per cambiare ciò che è necessario e fare ciò che serve a migliorare le leggi e gli strumenti amministrativi che regolano la partecipazione democratica. A partire dalla legge elettorale. Ma non è con le polemiche e le provocazioni che otterremo questo risultato.
Il successo elettorale del Pd foggiano e di Michele Emiliano in Capitanata – conclude Piemontese – è anche il frutto di una ritrovata armonia all’interno del gruppo dirigente, un risultato che deve essere interesse di tutti preservare e valorizzare. Per il bene del Partito Democratico e, soprattutto, per il bene della nostra terra”.