Dieci sportelli Sla per le famiglie dei malati. Il progetto dell’Asl di Foggia

L’Asl di Foggia festeggia l’apertura di dieci “Sportelli SLA per le famiglie” distribuiti sul territorio della provincia. È il frutto del progetto regionale Qualify-Care Puglia e del Protocollo d’Intesa appena stipulato tra il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale, Attilio Manfrini e il vice presidente dell’Associazione “Viva la vita onlus Italia” Savino Ivano Romagnuolo.

L’Asl di Foggia festeggia l’apertura di dieci “Sportelli SLA per le famiglie” distribuiti sul territorio della provincia. È il frutto del progetto regionale Qualify-Care Puglia e del Protocollo d’Intesa appena stipulato tra il Direttore Generale dell’Azienda Sanitaria Locale, Attilio Manfrini e il vice presidente dell’Associazione “Viva la vita onlus Italia” Savino Ivano Romagnuolo.

Il progetto è orientato ad accrescere il livello di integrazione sociosanitaria della presa in carico domiciliare delle persone affette da SLA, SMA e da malattie rare neuromuscolari affini. Per supportare concretamente le famiglie che si fanno carico dell’assistenza e della cura nonostante i presidi sanitari è stata così prevista, in collaborazione con le associazioni di rappresentanza delle famiglie, l’istituzione dei Centri di Ascolto con i rispettivi Sportelli informativi.

In base al protocollo la ASL FG mette infatti a disposizione dell’associazione “Viva la vita” un locale nell’ambito di ogni distretto sociosanitario per attivarvi gli Sportelli di ascolto. Qui le famiglie dei pazienti troveranno, grazie all’ausilio di volontari, orientamento e informazioni sui percorsi di accesso ai servizi dal momento della diagnosi; supporto informativo e affiancamento amministrativo alla famiglia per la domanda e l’accesso all’assegno di cura; organizzazione di seminari formativi specifici rivolti sia ai care giver familiari che ai medici di Medicina generale e al personale sanitario della ASL FG.

La ASL provvederà, infine, ad aggiornare costantemente i volontari impegnati nelle attività di ascolto.

Gli sportelli, così, offriranno attività di supporto e affiancamento al fine di facilitare i rapporti tra le famiglie e la struttura amministrativa e tecno-sanitaria della ASL.

Sedi degli Sportelli SLA: Foggia, Tratturo Castiglione, 14 e via Grecia; Troia, via San Biagio; Accadia, via Borgo, 18; Lucera, viale Lastaria; Cerignola, via XX Settembre; San Marco in Lamis, viale XXIV Maggio; Rodi Garganico, via Aldo Moro, 4; Manfredonia, via Barletta, 1; San Severo, via Masselli Mascia.





Change privacy settings