Sanità / 13 Dicembre 2014

Puglia, la rivolta dei sindacati contro l’affidamento del 118 ai privati. “Affare da oltre 30 milioni di euro”

Ancora proteste per la mancata internalizzazione delle postazioni del 118. Questa volta è il Barese ad essere coinvolto nella querelle, dopo la delibera del 6 novembre scorso con cui l'Asl di Bari ha approvato il bando di selezione per l’affidamento del servizio. A riscaldare gli animi, le parole dell’assessore alla Sanità Donato Pentassuglia, il quale aveva comunicato ai sindacati che il servizio del 118 doveva essere internalizzato.

Di
Change privacy settings