Bar frequentato da pregiudicati, arriva la Polizia di Stato: stop all’attività. Vari controlli nel Foggiano

Un provvedimento adottato sulla scorta di quanto stabilito nell’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, una norma che mira a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica

Nel corso del mese di novembre, la Questura di Foggia, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine di San Severo, ha dato corso ad una serie di controlli in materia di Polizia Amministrativa che ha riguardato diversi settori sottoposti a licenza o autorizzazione, finalizzati alla verifica del rispetto delle normative di settore. 

A seguito di tali controlli, con decreto del questore di Foggia è stata disposta la sospensione per quindici giorni della licenza di un bar di Lucera perché, a seguito di ripetuti servizi effettuati dal commissariato del luogo, il locale è risultato abitualmente frequentato da persone pregiudicate e pericolose, specialmente con a carico reati in materia di stupefacenti.

Il bar in questione era stato già chiuso per dieci giorni nello scorso mese di maggio per analoghi motivi, e ciò nonostante è stata accertata una continua e persistente frequentazione da parte di persone di elevata pericolosità sociale.

Si tratta di un provvedimento adottato sulla scorta di quanto stabilito nell’articolo 100 del Testo Unico di Pubblica Sicurezza, una norma che mira a tutelare l’ordine e la sicurezza pubblica che, nel caso di specie, va ad incidere in un particolare contesto territoriale dove, a causa dei recenti episodi criminosi, si è creato notevole allarme sociale.



In questo articolo: