Rimossa la carcassa dell’elicottero precipitato sul Gargano. Il velivolo trasferito in hangar di Amendola

La Procura della Repubblica di Foggia procede per disastro aviatorio colposo e omicidio colposo plurimo a carico di ignoti

Rimossa oggi la carcassa dell’elicottero dell’Alidaunia caduto lo scorso 5 novembre a Castelpagano, vicino Apricena. L’incidente causò la morte di sette persone, quattro turisti sloveni, un medico e i due piloti. Il mezzo è stato sollevato con una gru e condotto in un hangar di Amendola. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e la procura di Foggia che indaga sulle cause. Per questa vicenda si procede per disastro aviatorio colposo e omicidio colposo plurimo a carico di ignoti. Le ipotesi più accreditate: errore umano e maltempo.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: