Il “caso Foggia” approda a Bari, 61 sindaci in Regione. Dalla malavita alle strade: le emergenze sul tavolo

“Finalmente la giusta attenzione alla nostra provincia. Torneremo a parlare anche di infrastrutture, dal completamento di alcuni assi viari importanti come la superstrada del Gargano, fino alla statale 16”

Il “caso Foggia” approda a Bari, in Consiglio regionale, dove domani mattina verrà discusso alla presenza dei 61 sindaci della Capitanata. Ci sarà anche l’amministrazione provinciale con il suo presidente, Nicola Gatta.

“Finalmente la giusta attenzione alla nostra provincia da parte di Governo e Regione. Discuteremo delle varie emergenze che purtroppo attanagliano la Capitanata, in primis la criminalità che spesso ostacola la crescita socio economica di questo territorio. Così come torneremo a parlare di infrastrutture, dal completamento di alcuni assi viari importanti come la superstrada del Gargano, la statale 16 Foggia-San Severo e la pedesubappenninica. Ma anche di nuovi invasi come la diga Piano dei Limiti”.

Poi conclude: “Chiederemo più attenzione ai piccoli borghi che si stanno spopolando. Alla Regione chiederemo anche di occuparsi di rinnovabili e di non dimenticare che è il Foggiano con i Monti Dauni a produrre energia alternativa. Pretendiamo che qui nasca un hub energetico che metta fine all’assalto delle multinazionali”.

Seguici anche su Instagram – Clicca qui

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: