Assalti ai bancomat, scacco matto alla banda. 9 arresti tra Foggia, Irpinia, Lecce e Palermo

Blitz all’alba dei carabinieri del comando provinciale di Avellino. Gli indagati sono accusati di far parte di un’associazione per delinquere dedita a far saltare in aria gli sportelli automatici

Dalle prime ore dell’alba, i carabinieri del comando provinciale di Avellino stanno eseguendo, in Irpinia e nel triangolo Foggia, Lecce e Palermo, nove misure cautelari disposte dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avellino su richiesta della locale procura, nei confronti di persone gravemente indiziate di far parte di un’associazione per delinquere dedita ad assalti a sportelli automatici di istituti di credito e uffici postali mediante l’utilizzo di ordigni esplosivi ad alto potenziale.

I nove destinatari del provvedimento restrittivo sono indiziati, in concorso tra loro e a vario titolo, di numerosi furti o tentati furti, con bottini per svariate migliaia di euro.



In questo articolo: