A Rodi Garganico l’unica tappa italiana del campionato del mondo di Off Shore

Tra i piloti anche Kristian Ghedina che domani gareggia con i bolidi del mare per la prima volta

Prove motori ed eliche in corso nelle acque antistanti il Porto Turistico di Rodi Garganico per l’unica tappa italiana del Campionato del Mondo di Off Shore Classe 3D-5000. Fervono i preparativi per le prove di domattina e la Gara 1 di domani pomeriggio. Sono 5 le nazioni che gareggiano per vincere il Gran Prix Italia Trofeo Regione Puglia memorial “Mario Paolo Masiero”: Norvegia, Francia, Belgio, Olanda e Italia. Presente il Presidente FIM Federazione Italiana Motonautica Vincenzo Iaconianni e la delegata UIM Union International Motonautique.

Il mondiale è organizzato dal Team dell’Associazione Motonautica Gargano in combine con quella del Porto. Spettacoli acquatici in porto, musica, cene, feste, premiazioni, box aperti al pubblico in un contesto a dir poco effervescente, fanno da cornice alla manifestazione sportiva classificata tra i grandi eventi della Regione Puglia.
Molto soddisfatto Marino Masiero, vice presidente di Assonautica Italiana e Ceo di Meridiana Orientale srl, la società di gestione del Porto Turistico: “È un ottimo inizio della stagione nautica” commenta, “per il secondo anno consecutivo abbiamo portato in Puglia le barche dell’Off Shore con un Campionato Mondiale. A settembre arriverà quello del Jet Surf con più di 100 atleti da oltre 45 paesi. Così si migliora l’immagine, ma questi eventi fanno anche da volano diretto all’economia del territorio” conclude.

Tra i piloti anche Kristian Ghedina che domani gareggia con i bolidi del mare per la prima volta. ” È per noi un grande onore ospitare personaggi di questo calibro sportivo” commenta il Sindaco d’Anelli, ” allunghiamo la stagione balneare con la prospettiva di arrivare a fine settembre con un calendario ricco di manifestazioni” conclude.

L’operatività del Campionato del Mondo di Off Shore è curata nei minimi particolari da Vincenzo di Battista, presidente dell’Associazione Motonautica Gargano. “È tutto pronto”, afferma, ” da domani comincia la sfida dei catamarani e ci aspettiamo battaglie in acqua fino all’ultima boa. I box sono aperti al pubblico che viene accompagnato alla visita in piccoli gruppi.



In questo articolo: