Almeno un canadair su Foggia per interventi tempestivi. Piemontese assicura impegno per evitare “un’estate di fuoco”

E Nobiletti ringrazia i volontari partiti da Vieste per domare l’incendio di Mattinata

Il vice presidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, conferma ai nostri microfoni che anche Foggia avrà la Struttura Operativa Regionale integrata di Protezione civile per fronteggiare la piaga degli incendi boschivi. Sarà ubicata presso l’area aeroportuale Gino Lisa. Piemontese, che insieme ai sindaci di Mattinata e Vieste, Michele Bisceglia e Giuseppe Nobiletti, ha seguito costantemente e recandosi sul posto l’evolversi dell’incendio di Baia delle Zagare, ha altresì assicurato la presenza di almeno un canadair su Foggia in modo da poter intervenire tempestivamente in caso di incendi sia sul Gargano che sui Monti Dauni, le due principali aree boschive della Puglia.

Nobiletti ringrazia i volontari partiti da Vieste per domare l’incendio di Mattinata ma chiede più tempestività sugli interventi aerei. “Grazie al dispiegamento tempestivo di uomini, mezzi e apparati antincendio si è scongiurata una inquietante avanzata del fronte delle fiamme che ha evitato danni irreparabili alla macchia mediterranea particolarmente rigogliosa in quello scorcio della costa garganica. Desidero ringraziare le Forze dell’ordine, i Vigili del Fuoco, gli organici e le associazioni della Protezione Civile, i volontari e tutti coloro che non hanno risparmiato sforzo alcuno per circoscrivere e spegnere il prima possibile i roghi. L’auspicio è che si tratti di un episodio isolato e non sia il preludio di una ‘stagione del fuoco’ che speravamo tramontata per sempre”.



In questo articolo: