Si accende la sfida a Monte Sant’Angelo, Felice Scirpoli presenta la sua lista. Con lui pentastellati e popolari

I riciclati e gli ex eletti appartenenti agli ambienti scompaginati dallo scioglimento dell’ente comunale sono rimasti dietro le quinte. Mentre 5Stelle e Popolari hanno scelto il segretario forzista

La A di “A Monte” aveva suscitato più di una perplessità tra le diverse anime della coalizione, ma alla fine la lista civica di Felice Scirpoli, candidato sindaco nel paese dell’Arcangelo contro il primo cittadino uscente Pierpaolo D’Arienzo è venuta fuori contro ogni previsione della vigilia.
I riciclati e gli ex eletti appartenenti agli ambienti scompaginati dallo scioglimento dell’ente comunale sono rimasti dietro le quinte, mentre 5Stelle e Popolari hanno scelto il segretario forzista.
Scirpoli nella sua presentazione alla città ha parlato del “diritto sacrosanto di legalità, che non prevede schieramenti politici contrapposti sul tema ma è da intendersi quale naturale spettanza umana e che vedrà sempre, da parte del sindaco in primis e della futura amministrazione, sbattere le porte in faccia alla prepotenza come forma illecita dell’agire”.

“A Monte appartengono tutti, nessuno escluso, come gli abitanti delle frazioni di Macchia e gli operatori economici di Valle Carbonara che recriminano da decenni pari dignità di appartenenza ed opportunità. Non una squadra, ma ‘La’ squadra giusta è quella messa in campo con la lista ‘A Monte’, rappresentata da volti poco noti alla scena politica ma altrettanto noti per le capacità e il pregio che li contraddistinguono come persone e professionisti”, ha osservato il candidato.
Assoluta parità di genere per la lista “A Monte”. La sfida dell’ex sindaco appare in salita.
È stato nominato da poco segretario cittadino di Puglia Popolare Renato Narcisi con un lungo passato nei meetup pentastellati montanari.
“Stiamo cominciando la nostra avventura popolare con una nuova squadra con Massimo Cassano e Sergio Clemente, il quale pur dopo il cambio di gruppo sostiene ancora il progetto di Italia Popolare”, rimarca Narcisi.

“Felice Scirpoli è la nostra scelta – rivendica il centrista -, io vengo dall’area cinquestelle, ma ritengo che le amministrative non debbano avere una connotazione di ideologia politica, ma si debbano valutare gli interessi della comunità, anche a Monte le persone si avvicinano per le nostre proposte per la città”. Ad essere candidata nella lista “A Monte” sarà Immacolata Narcisi, sorella del segretario, laddove invece il gruppo locale dei 5 Stelle ha scelto Pasquale Palumbo come proprio rappresentante candidato.
“Abbiamo scelto con convinzione Scirpoli, perché crediamo che in questi cinque anni non ci sia stato un ascolto collettivo, si è parlato solo di appalti pubblici, di finanziamenti pubblici regionali che vengono da molto lontano, dai tempi di Ciliberti”, sostiene Narcisi.
La villa, il rifacimento della panoramica Sud non bastano, secondo il popolare. “Questa è normalissima amministrazione, è un modo per dare lustro al paese ma che non ha nulla a che fare con l’economia di Monte. Tutto dimostra il flop di D’Arienzo, anche l’ultimo festival sull’Arcangelo, che non ha attirato i flussi sperati. La sua amministrazione non ha dialogato, si è chiusa e si è beata di cinque anni senza opposizione, con Città Nuova entrata subito in maggioranza. Puglia Popolare non ha vincoli. Niente e nessuno ci può vincolare”.
16 i candidati della lista di Felice Scirpoli:
● Michele Ciuffreda
● Carmen Silvia Di Iasio
● Angelo Matteo Franco di Martino
● Maria Antonia Facciorusso
● Maria Mattea detta Titti Fidanza
● Giuseppe Gentile
● Francesco Granatiero
● Giovanna Lauriola
● Giuseppe Lionetti
● Immacolata detta Imma Narcisi
● Matteo Notarangelo
● Pasquale Pietro Palumbo
● Laura Potenza
● Angela Maria detta Mariangela Rignanese
● Olha detta Olga Savchuk
● Felice Totaro



In questo articolo: