“Alberi imprigionati dal cemento, interventi demenziali”. Mainiero si scaglia contro i commissari: “Burocrati”

“Le radici cercheranno acqua e ossigeno e saliranno in superficie. Perché il problema delle radici dipende solo da questo”

È bufera a Foggia per gli interventi che si stanno eseguendo in alcune zone della città. “In molti – per fortuna – si stanno accorgendo dei disastrosi interventi – scrive l’ex consigliere comunale, Giuseppe Mainiero -. Accadeva ieri con Landella&co, accade oggi con i commissari -part time- insediati a Foggia dal Viminale. Insomma in qualche modo questi tre burocrati devono pure giustificare il loro – inutile e dannoso – operato, ed il cospicuo onorario”.
Mainiero ha postato le immagini degli alberi “cementati” in via Guglielmi, angolo con viale Fortore e Pantanella: “Alberi imprigionati dal cemento che faranno il loro corso naturale – scrive il politico -. Le radici cercheranno acqua e ossigeno e saliranno in superficie. Perché il problema delle radici dipende solo da questo. Ergo, non andrebbero abbattuti gli alberi ma gli incompetenti che fanno questi demenziali, ed inutili, interventi”.



In questo articolo: