“Per 26 anni siamo stati in balia delle onde”, stabilizzati i primi Lsu a Manfredonia. Rotice: “Grande risultato”

“Ripristinare la legalità in questa città significa anche dare la dignità del lavoro a persone sfruttate per tanti anni”

Nel giorno del suo 55esimo compleanno, il sindaco di Manfredonia Gianni Rotice riceve uno dei regali più belli: la stabilizzazione dei primi 15 Lavoratori Socialmente Utili, precari da ormai 26 anni. “Il lavoro di squadra – ha detto Rotice -, soprattutto con l’assessore al Personale Libero Palumbo, e con il sostegno dei consiglieri regionali e dei parlamentari del territorio, ci hanno portato ad ottenere questo grande risultato. Dopo 26 anni 15 LSU sono stati stabilizzati dalla nostra amministrazione, e in tempi record. Non era facile, la procedura era complessa. Ripristinare la legalità in questa città significa anche dare la dignità del lavoro a persone che per 26 anni sono state sfruttate. Continueremo a lavorare per concludere la procedura di stabilizzazione delle restanti 100 unità, allargare il monte ore degli stabilizzati e bandire i concorsi per ampliare la pianta organica ridotta ormai ai limiti per garantire anche l’erogazione dei servizi minimi ai cittadini”. La soddisfazione è tanta soprattutto sui volti dei lavoratori stabilizzati. Maria Angelillis è una delle 15. “Finalmente. Per 26 anni siamo stati in balia delle onde, senza mai ricevere risposte. Un risultato straordinario. Ora ci aspettiamo l’aumento delle ore”.



In questo articolo: