Sviluppo della provincia di Foggia, accordo tra Impresa Puglia e Claai. “Sforzi concreti per uscire da crisi”

L’intesa raggiunta tra i presidenti delle due organizzazioni sarà oggetto nelle prossime settimane di iniziative ed atti congiunti tra i rispettivi gruppi dirigenti, finalizzati a rafforzare il protagonismo dell’imprenditoria locale associata

Contribuire alla definizione di politiche di sviluppo sostenibile per i diversi settori merceologici e produttivi, favorire il partenariato progettuale e di investimenti tra pubblico e privato nel comparto delle infrastrutture, agevolare l’incidenza delle politiche pubbliche sul contesto territoriale, con un’attenzione primaria per il trasferimento tecnologico e l’innovazione, la transizione ecologica, la cooperazione con il mondo della ricerca, la cultura e l’alta formazione. Questi gli obiettivi comuni e condivisi tra Impresa Puglia, associazione di imprese, enti e professionisti per lo sviluppo del territorio regionale – e Claai, Confederazione delle Libere Associazioni Artigiane Italiane che hanno deciso di unire impegni e competenze per una strategia condivisa di crescita della Capitanata, anche ai fini dell’ulteriore valorizzazione della provincia di Foggia nel sistema Puglia e nel Mezzogiorno.

 “L’attuale fase economica e sociale impone alle associazioni datoriali di compiere sforzi concreti in direzione della collaborazione istituzionale e dell’aggregazione della rappresentanza – ha dichiarato il presidente di Impresa Puglia, Michele D’Alba – anche perché i due anni di emergenza pandemica, la crisi energetica e, non ultimi, i pesanti riflessi del conflitto bellico nell’est europeo, impongono comportamenti responsabili improntati alla sinergia tra soggetti diversi che operano per lo stesso precipuo obiettivo dello sviluppo territoriale”.

Sulla stessa lunghezza d’onda Nicola Di Franza, presidente di CLAAI Imprese Foggia, che pone l’accento sul rafforzamento della rappresentanza come strumento di tutela collettiva ma anche sulla percezione che gli imprenditori hanno della stessa. “Nella mia assidua interlocuzione con il mondo imprenditoriale, mi accorgo di come gli operatori vedano spesso le associazioni datoriali lontane dalla loro quotidianità e spesso inefficaci nell’azione. Questa nuova partnership ha come presupposto la rappresentanza intesa come coinvolgimento e la rappresentatività come strumento d’incidenza nelle dinamiche complessive che si vanno delineando per il nostro territorio” – dichiara il presidente Di Franza – aggiungendo che “molte sono le opportunità che si vanno delineando per la Capitanata, il nostro obiettivo è che le imprese siano coinvolte e che di ciò abbiano piena percezione”.

L’intesa raggiunta tra i presidenti delle due organizzazioni sarà oggetto nelle prossime settimane di iniziative ed atti congiunti tra i rispettivi gruppi dirigenti, finalizzati a rafforzare il protagonismo dell’imprenditoria locale associata, assicurando ad essa un’efficace erogazione di servizi, sia ad implementare l’interlocuzione e la collaborazione con le altre parti sociali, nel rispetto delle rispettive autonomie statutarie. 

Una strategia concepita da Impresa Puglia e Claai per sviluppare il patrimonio sociale, ambientale ed economico delle comunità civile e produttiva della Capitanata e per la sua migliore affermazione nel contesto nazionale ed internazionale, avendo come elementi propulsori le eccellenze dei diversi comparti manifatturieri e dei servizi.