Ucciso in un agguato: chi è Roberto Russo, ultima vittima della spietata malavita foggiana

L’uomo era alla guida della sua Ford station wagon grigia. Ad allertare la polizia alcuni residenti del quartiere, spaventati dagli spari. Nel 2003 il 52enne fu coinvolto nel blitz “Pleiadi”

È stato affiancato dai killer e ucciso a bruciapelo. Così è morto Roberto Russo, 52enne foggiano, morto ammazzato questa sera intorno alle 19 e 30 in via Silvio Pellico, zona San Ciro. L’uomo era alla guida della sua Ford station wagon grigia. Ad allertare la polizia sono stati alcuni residenti del quartiere, spaventati dagli spari. Sul posto la squadra mobile per le indagini.

Russo non è un volto nuovo agli inquirenti. Nel 2003 fu coinvolto in una vasta operazione antidroga tra Foggia e Cerignola, blitz “Pleiadi”. Nel 2020 finì anche in tv, intercettato da “Le Iene” durante un servizio sulla mafia foggiana.



In questo articolo: