Vaccini, Lopalco assicura: “Sì a contemporaneità per influenza e Covid. A riguardo girano false convinzioni”

L’epidemiologo: “Malinteso dovuto ad una cattiva lettura della circolare del ministero”

“Il vaccino antinfluenzale si può fare contemporaneamente al vaccino anti Covid, o a qualsiasi giorno di distanza”: lo dice all’Ansa il professor Pierluigi Lopalco. Molti farmacisti e medici stanno consigliando di effettuare il vaccino anti influenzale a distanza di 14 giorni da quello anti Covid, ma “si tratta di una falsa convinzione purtroppo diffusa”, spiega Lopalco.

“Il malinteso – prosegue – è dovuto ad una cattiva lettura della circolare del ministero che parla di questo intervallo fra vaccino Covid ed un vaccino vivo attenuato, ma quello contro l’influenza non è vivo attenuato”.