“Con” si chiama fuori, niente alleanze. Valente: “Alternativi ad entrambi gli schieramenti. No ai giochi di potere”

L’annuncio dell’ex candidata sindaca per Manfredonia, Maria Teresa Valente

“Il primo turno delle amministrative ha visto la nostra coalizione, formata da CON Manfredonia e Manfredonia Democratica, conseguire oltre 2mila preferenze”. Lo scrive l’ex candidata sindaca Maria Teresa Valente (foto sopra). “Un risultato che non ci vede partecipare direttamente al ballottaggio, ma che ci consente di entrare nel prossimo Consiglio Comunale per proporre e sostenere i temi portati avanti in campagna elettorale. La nostra presenza in Consiglio sarà esclusivamente a difesa degli interessi dei manfredoniani, senza preconcetti né retropensieri, ma provando ad aiutare la nostra città ad uscire dal limbo in cui è ferma da anni”. 

“E mentre intorno a noi in queste ore vediamo volare stracci – prosegue -, orgogliosamente possiamo dire che questo percorso elettorale ha reso la nostra coalizione forte, unita e determinata. A seguito di un incontro molto partecipato con candidati e simpatizzanti, abbiamo deciso all’unanimità che per coerenza e per rispetto a tutti gli elettori che hanno affidato a noi il proprio consenso, resteremo alternativi ad entrambi gli schieramenti che si sfideranno nel ballottaggio, evitando di schierarci a favore dell’uno o dell’altro. Pertanto, il nostro appello per il prossimo 21 novembre è quello di fare coscientemente e liberamente la scelta ritenuta più giusta ricordando, una volta per tutte, che le elezioni non rappresentano un gioco di potere e di poltrone, ma uno strumento di crescita per il bene della collettività”.



In questo articolo: