Emiliano e Piemontese a Foggia in visita a Parco San Felice: “Qui è stato salvato un bene pubblico”

Governatore e vicepresidente fanno tappa dai promotori di Parcocittà. “Rispettosi di quanto avete creato. Però nessuno vieta che qualcuno dia una mano, anche negli altri luoghi, perché ci interessa tutta la città”

“Prendiamo l’impegno ad occuparci di Parcocittà, rispettosi di quanto avete creato. Però nessuno vieta che qualcuno dia una mano, anche negli altri luoghi, perché ci interessa tutta la città, il mio atteggiamento sarà uguale e sono convinto che voi mi aiuterete a scovare le associazioni degli altri quartieri e le ‘non associazioni’, per andare a parlare con loro. Proviamo a promuoverle perché è quello di cui ha bisogno questa città. Voi state dando un esempio molto importante perché avete salvato un bene pubblico e per questo vi dico grazie”. Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, durante la sua visita a Foggia del centro polivalente Parcocittà che offre alla cittadinanza la possibilità di fruire di un luogo di socialità, di eventi e attività svolte con continuità ed entusiasmo nel parco urbano.

La visita al parco si è svolta insieme al vicepresidente della Regione Puglia, Raffaele Piemontese, dalla presidente dell’associazione l’Aquilone Rita Amatore, dalla presidente dell’associazione Energiovane, Simona Padalino, e dai partner dei progetti di ParcoCittà, l’Isola Che Non C’è e Foggia Children, dall’associazione gli Amici del Parco e della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia.

“Vediamo cosa si può fare con tutte le agenzie regionali – ha aggiunto il presidente della Regione Puglia – perché la Regione ha preso un’abitudine, quella di non intervenire più per settori ma attraverso una logica sistemica, mettendo in campo tutto quello che ha. Tutto questo affinché, d’intesa con il commissario della Città di Foggia, noi possiamo sistemare le cose, a partire dai parchi di Foggia che sono un’unicità della città”.