In lento calo la curva epidemica in Italia, 2.800 nuovi casi (effetto weekend) e 36 morti. Ma lieve aumento ricoveri

Il nuovo bollettino sul Coronavirus in Italia oggi registra un numero di contagiati nettamente inferiore a ieri, ma il dato è sottostimato, come ogni lunedì, a causa dei pochi tamponi effettuati durante il fine settimana. Secondo il monitoraggio del ministero della Salute sull’andamento della pandemia e la pressione ospedaliera, il numero di decessi varia di pochissimo, mentre le terapie intensive registrano +4 posti e i ricoveri sono a quota +87 rispetto a ieri. Il tasso di positività, un po’ falsato sempre a causa del numero di tamponi effettuati, è 2,3%. A livello regionale, se la Sardegna è migliorata e sembra non essere più a rischio zona gialla, la Sicilia è attesa ancora da almeno 15 giorni nella fascia con maggiori restrizioni.

Zona gialla, le regole: cosa si può fare

Al centro del dibattito resta il green pass: inizia oggi una settimana decisiva per il prossimo decreto del governo che dovrebbe estendere ulteriormente l’uso del certificato verde. I maggiori indiziati per l’allargamento sono dipendenti pubblici e coloro che lavorano nelle attività per le quali è già obbligatorio per i clienti: bar, ristorantipalestre, piscine, cinema, teatri, musei, circoli sportivi, sale da concerti e sale gioco, parchi tematici, fiere e, sembra, operatori dei trasporti a lunga percorrenza.

Intanto oggi il green pass è stato controllato a insegnanti e operatori scolastici di 10 regioni che, insieme a quasi 4 milioni di ragazzi, hanno da poco concluso il primo giorno di scuola.

Green pass: da ottobre su bus, tram e metro?

Green pass, l’Inghilterra dice no: non è più necessario

Il bollettino Covid del 13 settembre

Prosegue il lento calo della curva epidemica in Italia. I nuovi casi sono 2.800, contro i 4.664 di ieri (pesa il classico ‘effetto weekend‘, con i pochi tamponi del lunedì), ma soprattutto i 3.361 di lunedì scorso, a conferma di un trend settimanale in discesa di circa il 15%. I tamponi scendono a 120.045, 147mila meno di ieri, con il tasso di positività che sale dall’1,7% al 2,3%. I decessi nelle 24 ore sono 36 (ieri 34), per un totale di 129.955 vittime dall’inizio dell’epidemia. In crescita i ricoveri, altro dato atteso il lunedì viste le poche dimissioni del weekend: le terapie intensive sono 4 in più (ieri +12) con 35 ingressi del giorno, e salgono a 563, mentre i ricoveri ordinari aumentano di 87unità (ieri -4), 4.200 in tutto. La regione con più casi odierni è ancora la Sicilia, anche se in calo da diversi giorni, con 618 contagi, seguita da Emilia Romagna (+470), Veneto (+291), Lazio (+271) e Lombardia (+220), con Molise e Val d’Aosta che segnalano zero nuovi positivi. I casi totali salgono così a 4.609.205. I guariti sono 4.186 (ieri 4.922) per un totale dall’inizio della pandemia di 4.353.346. Il numero delle persone attualmente positive cala ancora: 1.430 in meno (ieri -292), e sono 125.904 in tutto, di cui 121.141 in isolamento domiciliare.

Regioni / Sicilia

Sono 618 i nuovi casi di Coronavirus emersi nelle ultime 24 ore in Sicilia grazie a 12.307 tamponi antigenici effettuati sulla popolazione: l’incidenza dei test postivi è quindi al 5%. Si segnalano anche 786 guarigioni tra ieri e oggi sull’Isola. I decessi segnalati nello stesso arco temporale sono 8. Gli attuali positivi in Sicilia, quindi, sono 26.014, 176 meno di ieri. Negli ospedali siciliani ci sono 792 pazienti ricoverati in regime ordinario e 103 in terapia intensiva.

Emilia-Romagna

Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 418.257 casi di positività, oggi 470 in più rispetto a ieri, su un totale di 15.398 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Dei nuovi contagiati 209 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente tra i nuovi positivi 164 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 213 sono stati individuati all’interno di focolai già noti. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 149 nuovi casi, seguita da Modena (83); poi Parma (60), Rimini (48) e Ravenna (40); quindi Reggio Emilia (24), Cesena (19), Ferrara (17) e Forlì (13); infine Piacenza (9) e il Circondario Imolese (8). Sono stati effettuati 5.725 tamponi molecolari, per un totale di 5.649.162. A questi si aggiungono anche 9.673 tamponi antigenici rapidi. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 546 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 389.900. Diminuiscono i casi attivi, cioè i malati effettivi, che oggi sono 14.948 (-77 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 14.483 (-100), il 96,9% del totale dei casi attivi. Sale a 13.409, invece, il numero delle vittime con un nuovo decesso. Invariato, rispetto a ieri, il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva (45); 420 quelli negli altri reparti Covid (+23).

Veneto

In Veneto si registrano 291 nuovi casi di Covid e due decessi nelle ultime 24 ore. L’incidenza dei casi su 14.220 tamponi effettuati è del 2,04%. Crescono i malati attualmente in carico, che sono 12.884 (+74), e i ricoveri nei reparti ordinari, che sono 264 (+5); invariato infine (57) il numero di pazienti in terapia intensiva.

Toscana

Prosegue la striscia dei morti per Covid in Toscana: ce ne sono stati altri tre nelle ultime 24 ore. I nuovi positivi sono invece 207 (età media 38 anni) Gli attualmente positivi sono oggi 9.378 (-0,1% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 436 (+7 persone su ieri, pari al +1,6%) di cui 56 in terapia intensiva (+1 persona, pari al +1,8%). Altre 8.942 persone positive sono in isolamento a casa.

Campania

Dati in calo in Campania sul fronte Covid per i ricoveri ma risale l’indice del contagio (con meno test). Si registrano 151 positivi su un totale di 5.764 tamponi esaminati: il tasso è del 2,61% rispetto al dato precedente del 2,02%. I morti sono 6 (5 nelle ultime 48 ore, 1 deceduto in precedenza ma registrato ieri). In terapia intensiva ci sono 21 persone (22 il dato precedente) e 336 quelle in reparti di degenza ordinaria (341 il dato precedente).

Calabria

In Calabria, ad oggi, il totale dei tamponi eseguiti sono stati 1.131.040 (+2.648). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 81.037, 125 in più rispetto a ieri. Sono 196 i nuovi guariti. Restano 18 i ricoverati in terapia intensiva; mentre crescono di 4 unità i ricoverati (163). Si registrano 4 decessi che portano il totale dall’inizio della pandemia a 1.357.

Sardegna

Un decesso e 96 nuovi casi di positività al Covid nelle ultime 24 ore in Sardegna. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 1.801 test per un tasso di positività del 5,3%. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 24 (- 1), mentre i ricoverati in area medica salgono a 213 (+ 5). Le persone in isolamento domiciliare sono 4.835 (172 in meno rispetto a ieri). Si registra anche una vittima.

Puglia

Oggi in Puglia si registrano 88 nuovi casi di infezione al Covid-19 su 6.438 test, con una percentuale di positività dell’1,36% contro l’1,01% di ieri. Tre le persone decedute (ieri nessuna). Sono 3.681 le persone attualmente positive, 193 quelle ricoverate in area non critica, 20 sono in terapia intensiva.

Piemonte

Oggi il Piemonte ha comunicato 87 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 14 dopo test antigenico), pari all’0,6% di 15.508 tamponi eseguiti, di cui 12.591antigenici. Degli 87 nuovi casi, gli asintomatici sono 47 (54,0%). I casi sono così ripartiti: 24 screening, 52 contatti di caso, 11 con indagine in corso, 2 importati dall’estero. I ricoverati in terapia intensiva sono 24 ( -1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 195 (+5 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.537. I tamponi diagnostici finora processati sono 6.709.545(+ 15.508 rispetto a ieri), di cui 2.090.477 risultati negativi. Non si registrano decessi.

Liguria

Sono 65 i nuovi positivi oggi in Liguria, a fronte di 1.440 tamponi molecolari effettuati nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono altri 1.141 antigenici rapidi. Negli ospedali ci sono oggi 99 pazienti, 5 in piu’ di ieri, di cui 9 in terapia intensiva. Il bollettino odierno registra un nuovo decesso: le vittime da inizio emergenza salgono a 4.391.

Le altre regioni

Nelle Marche ci sono stati 16 nuovi casi di Covid-19, e 2 morti. In Alto Adige 4 contagi, 16 in Trentino, 6 in Basilicata e 7 in Umbria. In Friuli Venezia Giulia ci sono stati 37 nuovi casi e in Abruzzo 26, in entrambe le regioni non ci sono stati decessi. Molise e Valle d’Aosta non hanno registrato contagi.



In questo articolo:


Change privacy settings