La grandine spazza via l’uva foggiana, perdite fino al 70%. “Da aprile ad oggi danni ingenti alla nostra agricoltura”

Particolarmente colpito l’agro di Torremaggiore (Valle Mastroianni, zone Stella e Ponte del porco) e alcune contrade sanseveresi come la zona Tatozzo

“Questi sono gli effetti di grandine e nubifragi abbattutisi ieri su Torremaggiore e San Severo”. Lo scrive la Cia-Agricoltori Italiani Puglia mostrando le foto dell’uva distrutta dal maltempo nelle scorse ore. “La violenza di pioggia, chicchi di ghiaccio e vento ha causato perdite fino al 70% in agro di Torremaggiore (Valle Mastroianni, zone Stella e Ponte del porco) e fino al 50% in alcune contrade sanseveresi come la zona Tatozzo. Stiamo continuando a verificare la situazione nei vigneti e sui campi. Con la grandinata di ieri, salgono a quattro gli eventi atmosferici estremi che, da aprile a oggi, hanno causato danni ingenti all’agricoltura in provincia di Foggia”.