Per il Foggia finisce qui, rossoneri sconfitti dal Bari al San Nicola. Marchionni fuori dai playoff a testa alta

Il match è terminato 3-1 sancendo così la fine del sogno rossonero della serie B. Di Jenno in gol per i satanelli

Allo stadio “San Nicola” di Bari si è giocato il derby di Puglia più atteso della stagione tra Bari e Foggia, valido per il secondo turno dei playoff. Il match è terminato 3-1 sancendo così la fine del sogno rossonero della serie B. Il primo tempo è dominato dai padroni di casa. Nella ripresa Di Jenno riapre la partita al 53’ ma il Bari non tarda a rispondere e ad incrementare il risultato portando i padroni di casa al successo.

La cronaca

Il tecnico rossonero Marchionni schiera in campo il consueto 3-5-2: Fumagalli tra i pali; Gavazzi (K), Germinio e Kalombo in difesa; a centrocampo Vitale, Salvi, Garofalo, Di Jenno e Curcio; Morrone e Balde in attacco.
Nel primo tempo il Bari domina il campo mentre il Foggia sembra non essere entrato in partita. Al 1′ Antenucci serve in area D’Ursi ma la palla termina lontano dalla porta. Al 3′ occasione per il Foggia bloccata in due tempi da Frattali. Al 10′ conclusione centrale del Bari ma Fumagalli ci mette i pugni. Al 25′ arriva il gol del vantaggio dei padroni di casa con Marras. I satanelli non riescono a reagire. Al 39′ raddoppio del Bari con D’Ursi. Il Foggia resta a guardare. Termina 2-0 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa i galletti provano a gestire il risultato ma hanno un calo di concentrazione. Infatti, al 53’ arriva il gol di Di Jenno che riapre riapre la partita e le speranze del Foggia. Ma la risposta dei padroni di casa non tarda ad arrivare e al 55’ D’Ursi calcia la palla all’incrocio dei pali e segna il terzo gol del Bari. Al 60’ occasione d’oro per Balde finita alta sulla traversa. All’87’ il Bari pericoloso in area rossonera. Termina 3-1 il derby di Puglia che sancisce, anche, l’uscita dei satanelli dai playoff. (foto Luigia Spinelli)



In questo articolo: