47mila euro di stipendi non pagati, Calcio Foggia deve versare somme residue a 8 giocatori

La Commissione Accordi Economici ha fatto obbligo al club rossonero di comunicare alla Lega Pro i termini dell’avvenuto pagamento

La Lega Nazionale Dilettanti si è espressa sui ricorsi presentati, al termine della stagione 2019/2020, da otto calciatori della rosa del Calcio Foggia 1920. I giocatori in questione sono Viscomi, Tortori, Russo, Gerbaudo, Maccarone, Gemmi, Cittadino e Carboni e hanno recriminato la mancata riscossione di parte dello stipendio stabilito dal contratto. Questo il provvedimento della Lnd: “La Commissione Accordi Economici ha fatto obbligo al Foggia di comunicare alla Lega Pro i termini dell’avvenuto pagamento inviando copia della liberatoria e del documento d’identità del calciatore regolarmente datati e firmati dallo stesso entro e non oltre 30 giorni (trenta) della data della comunicazione odierna giusto quanto previsto dall’art. 94 ter comma 11 delle N.O.I.F. Nel complesso dunque i satanelli dovranno versare un totale di 46.945,16 euro ai suddetti otto ex tesserati”.



In questo articolo: