Il Foggia si “ingolfa” allo Zaccheria, va avanti 2-0 ma il Catania lo riacciuffa. Rossoneri chiudono noni

Curcio e D’Andrea illudono i satanelli ma una doppietta di Golfo regala il pareggio ai siciliani. Ora sotto coi playoff

Termina 2-2 la gara tra Foggia e Catania valida per la trentottesima, ed ultima, giornata del Campionato di Serie C – girone C. Primo tempo giocato a ritmi elevati caratterizzato da ben tre gol: due dei padroni di casa – Curcio al 15’ e D’Andrea al 20’ – e uno degli ospiti – Golfo al 35’. Nella ripresa gli ospiti provano ad imporre il loro gioco e al 77’ pareggiano i conti. I satanelli terminano la regular season al nono posto con 51 punti in classifica.

Il tecnico rossonero Marchionni schiera in campo, con il consueto 3-5-2: De Stasio tra i pali; in difesa Germinio, Galeotafiore e Kalombo; a metà campo Vitale, Salvi (K), Garofalo, Di Jenno e Rocca; in attacco Curcio e D’Andrea.
Primo tempo caratterizzato da ritmi vibranti. Al 15’ i rossoneri vanno in vantaggio con Curcio che colpisce la palla di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Gli ospiti avvertono il colpo. Al 20’ arriva il raddoppio dei Satanelli con D’Andrea. Il Catania non demorde e al 35’ accorcia le distanze con Golfo. Al 36’ brivido in area rossonera con la palla che termina a un soffio dalla porta difesa da Di Stasio. Termina 2-1 la prima frazione di gioco.

Nella ripresa il Catania prova ad assediare l’area rossonera e al 77’ arriva il gol del pareggio degli ospiti ancora con Golfo. Finale di partita intenso. All’83’ Iurato prova a calciare in porta ma la palla finisce fuori. Finisce 2-2 allo “Zaccheria”. Il 9 maggio parte la sfida dei playoff. (Foto Luigia Spinelli)

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come



In questo articolo: