Ispettore di polizia davanti al giudice per quelle “pressioni” sull’ex sindaco di Mattinata. Processo D’Apolito alle battute finali

Il poliziotto mattinatese è accusato di violenza privata aggravata. Fu l’ex primo cittadino Michele Prencipe a denunciarlo dopo aver registrato una conversazione con lo smartphone

Alle battute finali il processo all’ispettore di polizia, Bartolomeo D’Apolito. Stamattina nuova udienza nel tribunale di Foggia (giudice Tavano) con imputato il poliziotto mattinatese accusato di violenza privata aggravata (imputazione cp art.610; cp 61 n.10). Nell’agosto 2015, l’allora sindaco di Mattinata, Michele Prencipe, parte offesa nel procedimento, denunciò un episodio con protagonista D’Apolito, all’epoca in servizio presso il commissariato di Manfredonia.

Il primo cittadino, in sede di denuncia, parlò ai carabinieri di uno “strano avvicinamento” da parte di D’Apolito il quale, il 18 agosto 2015 gli chiese un appuntamento a poche ore da un’importante riunione comunale nell’ambito della quale Prencipe avrebbe comunicato la revoca della delega assessoriale al figlio dell’ispettore, Raffaele D’Apolito e alla cugina Valentina Ricucci. Revoche poi avvenute.

L’ispettore contattò telefonicamente il sindaco riferendogli che aveva necessità di parlargli di persona di argomenti di natura riservata. Prencipe accettò l’invito ma, forse insospettito, registrò la conversazione con il suo smartphone (leggi qui l’intercettazione). I due si incontrarono presso un distributore di carburanti sulla SS89 tra Mattinata e Vieste dove l’ispettore articolò una serie di discorsi dal tenore intimidatorio che il sindaco intese correlati alla sua decisione di rimpiazzare il figlio in giunta.

Nel frattempo, D’Apolito, essendo Prencipe caduto dal suo ruolo di sindaco nel 2018 dopo lo scioglimento per mafia del Comune di Mattinata, è tornato in servizio a Manfredonia, su disposizione del questore di Foggia, Paolo Sirna, dopo un periodo di allontanamento. (In alto, il tribunale di Foggia; nei riquadri, il questore Sirna e l’ex sindaco di Mattinata, Michele Prencipe)

Ricevi gratuitamente le notizie sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come