Versi della Divina Commedia sulle tute nel reparto Covid di Foggia, il tributo degli operatori: “Dante sarebbe orgoglioso di noi”

“Le nostre tute sono come libri,… possiamo sfogliarne le pagine, sono capitoli interminabili da leggere, da ricordare, da sospirare…le nostre tute rapiscono e catturano le storie, il vissuto, l’ emozione, l’inimmaginabile perché sotto queste tute c’è il nostro battito e ormai sono parte di noi…incollate al petto!”.

È l’omaggio del reparto di Malattie infettive del Policlinico “Riuniti” di Foggia per il “Dantedì”. “Dante sarebbe orgoglioso di noi- concludono – e noi orgogliosi di lui e il suo potere delle parole che dura da 700anni”.