Covid, conclusa somministrazione prima dose a over 80 in 6 Comuni del Foggiano

Procede a ritmo serrato la campagna vaccinale anti COVID delle persone ultraottantenni in provincia di Foggia. Grazie ad una organizzazione capillare, flessibile e di prossimità, la ASL sta progressivamente concludendo le somministrazioni della prima dose nei comuni più piccoli, direttamente in loco.

Le unità vaccinali, infatti, con il prezioso contributo di amministrazioni locali, protezione civile e associazioni di volontariato, hanno già vaccinato tutti gli ultraottantenni prenotati, in grado di raggiungere in autonomia gli ambulatori allestiti per l’occasione, nei comuni di: Cagnano Varano (326 dosi somministrate), Zapponeta (126), Rignano Garganico (101), Panni (38), Celle di San Vito (18), Faeto (17).

Oggi le unità vaccinali sono a Monteleone di Puglia (dove in giornata saranno vaccinati 40 ultraottantenni prenotati) e a Mattinata (dove, entro venerdì, saranno somministrati i vaccini a 337 ultraottantenni).

Tutto questo, mentre continuano senza sosta le attività nei 20 centri vaccinali, con una programmazione di centinaia di somministrazioni quotidiane per ogni sede. 

Per le persone ultraottantenni impossibilitate a spostarsi, a breve, previa indicazioni della cabina di regia regionale, partiranno le vaccinazioni a domicilio.

Si ricorda che, per sottoporsi alla vaccinazione, è necessario compilare il consenso informato, scaricabile dal portale della ASL Foggia al seguente link: https://www.sanita.puglia.it/web/asl-foggia/vaccini-modulistica.

Per un servizio più efficace ed efficiente, la Direzione invita le persone prenotate a rispettare l’orario dell’appuntamento (evitando di presentarsi in anticipo) e a compilare prima la modulistica (fatta eccezione per la firma che va apposta al momento della somministrazione).

Questo permetterà di ottimizzare le operazioni di accettazione e di evitare assembramenti e inutili attese.



In questo articolo:


Change privacy settings