Icona Madonna di Loreto a Casa Sollievo, trasportata dai militari del 32° stormo di Amendola

È stata accolta in Casa Sollievo della Sofferenza l’icona della Madonna della Santa Casa di Loreto, trasportata questa mattina in Ospedale dai militari del 32° Stormo della base aerea foggiana Amendola.
L’icona è giunta nell’Ospedale di San Pio in occasione della Peregrinatio Mariae ideata per il Giubileo Lauretano concesso da Papa Francesco
Nella celebrazione eucaristica presieduta da Padre Franco Moscone, il presidente dell’Opera di San Pio ha sottolineato proprio la straordinaria coincidenza della presenza dell’icona della Vergine in questa Giornata Mondiale del Malato.
“La Vergine di Loreto – ha affermato nel corso dell’omelia – oggi ci ricorda la nostra missione: per poter essere veramente capaci di una terapia che dia sollievo abbiamo per primo dovere quello di “essere casa”, di essere luogo di relazioni autentiche e portatori di speranza. Solo così saremo veri missionari e riconosceremo negli ammalati il volto di Cristo e faremo riconoscere nei nostri volti il volto del Signore buon samaritano che si china e tocca la carne sofferente che dà salute e salvezza”.
Da Michele Giuliani, direttore generale di Casa Sollievo della Sofferenza, giunge il sincero ringraziamento al 32° Stormo sempre vicino agli operatori e ai pazienti ospedalieri soprattutto ai pazienti più piccoli presenti nelle Pediatrie. A sugellare il forte legame che da anni intercorre tra la base aerea Amendola e la Casa Sollievo, il dono alle direzioni di una calco in ceramica raffigurante la Santa Casa e la Vergine Lauretana.





Change privacy settings