Il leghista foggiano Cusmai risponde al Pd: “Se Conte fosse nato a Busto Arsizio, lo avremmo rispedito a Busto Arsizio”

“Come sempre dal Partito Democratico orgoglio ad orologeria”

“Ci fa piacere scoprire che il PD foggiano riscopra l’orgoglio di appartenere a questa terra strumentalizzando una vignetta satirica postata sulla pagina della Lega in cui Salvini saluta Conte e gli augura buon rientro nel foggiano, utilizzato per il sol fatto di essere effettivamente il luogo di appartenenza di Conte (fosse nato a Busto Arsizio, lo avrebbero idealmente rispedito a Busto Arsizio: ma tant’è, il provincialismo/vittimismo di M5S e PD non si smentiscono mai. Tutto pur di raccattare un like)”. Così Daniele Cusmai (foto in alto con Salvini), segretario provinciale Lega Foggia in risposta alla nota di Lia Azzarone del Partito Democratico.
“Dicevamo del riscoperto orgoglio per questo territorio che, tuttavia, val la pena ricordare il PD foggiano non ha avuto quando ha mandato in dissesto il Comune capoluogo, quando lo ha governato lasciando all’amministrazione Landella il complicato compito di risanarlo e ciò è avvenuto, non ha avuto orgoglio in 4 anni di amministrazione Miglio come presidente della Provincia dove nulla è stato fatto e né tantomeno ha avuto orgoglio di difendere questo territorio quando il riordino ospedaliero di Emiliano ha chiuso reparti e ospedali, mortificando la sanità della Provincia, o quando il piano dei trasporti ha tagliato km di trasporto pubblico e quindi servizi ai cittadini. E potremmo elencare tanti altri momenti dove l’orgoglio del PD non si è visto ed è stato nascosto pur di accettare decisioni contro la nostra terra. Nessuna indignazione per tutto questo. Ci si scomoda, invece, per la satira. Credo che basti a qualificare la segreteria provinciale del PD, che farebbe bene a concentrarsi su cose più serie in questo delicato momento storico, responsabile com’è, a livello nazionale, di tragici errori e ritardi, invece di provare a sviare l’attenzione su una vignetta”, conclude Cusmai.



In questo articolo: