Covid, nuovi casi sono 15.774, i morti 507. L’indice di positività cala al 9%. Giù terapie intensive e ricoveri

Salgono ancora i contagi di Coronavirus in Italia, ma calano indice di positività e morti. Sono questi i dati che emergono dal bollettinodi oggi diffuso dal ministero della Salute. Intanto il governo è al lavoro su un nuovo Dpcm con importanti novità per quanto riguarda gli spostamenti (proibiti anche tra regioni gialle), la riapertura dei musei e per la presenza di una zona bianca dai livelli epidemiologici molto bassi (incidenza sotto i 50 casi settimanali ogni 100mila abitanti, indice Rt sotto 1 e indice di rischio basso). Il tutto mentre si consuma lo scontro all’interno della maggioranza con Italia Viva di Renzi pronta ad andarsene.

E mentre prosegue la campagna vaccinale in Italia, salgono a 286 i medici morti dall’inizio dell’emergenza in Italia. Proprio sul fronte decessi oggi si registra un nuovo triste record: oltre 17mila persone nel mondo hanno perso la vita nelle ultime 24 ore a causa di complicanze riconducibili al Coronavirus Sars-CoV-2. Secondo quanto riporta la John Hopkins University, è il numero più alto dall’inizio della pandemia. Per l’esattezza le vittime sono state 17.186, mentre i nuovi positivi a livello globale sono quasi 700mila. I più colpiti sono gli Stati Uniti (22.846.808 i casi confermati e 380.796 i morti), seguiti da India (10.495.147 casi e 151.529 decessi) e Brasile (8.195.637 contagiati 204.690 morti). Restano preoccupanti anche i numeri della Gran Bretagna: 3.173.296 contagi e 83.342 morti.

Il bollettino Covid del 13 gennaio

Sono 15.774 i nuovi casi di Covid in Italia, in crescita rispetto ai 14.242 di ieri (qui il bollettino del 12 gennaio), ma a fronte anche di un numero maggiore di tamponiprocessati (175.429 contro i 141.641 del giorno precedente. Numeri che fanno scendere l’indice di positività (il rapporto tamponi/positivi) all’8,9%. Calano anche morti: 507 (ieri erano 616), che portano il totale a 80.326. Diminuisce anche il numero delle terapie intensive, dove sono ora ricoverate 2.579 persone (-57 da ieri). I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 187 in meno rispetto a ieri, per un totale di 23.525 unità. I guariti in totale sono 1.673.936 (+20.532), mentre 564.774 gli attualmente positivi (-5.266). In isolamento domiciliare ci sono 538.670 persone (-5.022 rispetto a ieri).

Le notizie locali / Lombardia

Sono 2.245 i nuovi positivi in Lombardia a fronte di 31.880 tamponi effettuati. Il tasso di positività continua a calare, scende al 7%. I guariti/dimessi totale complessivo: 424.720 (+1.646), di cui 3.665 dimessi e 421.055 guariti. In terapia intensiva si registra un lieve calo (-4) mentre i ricoverati non in terapia intensiva sono stati 10.

Veneto

Continua la discesa dei casi di contagio da Covid in Veneto. Oggi i nuovi positivi conteggiati nelle 24 ore sono 1.884; è la seconda volta, dopo mesi, che il livello giornaliero si attesta sotto quota 2.000 (era successo anche lunedì scorso, +1.725). Il dato complessivo degli infetti da inizio epidemia sale a 291.719. Lo riferisce il bollettino della Regione. Ancora alto il numero dei decessi, 91, per un totale di 7.684. Scende la pressione sugli ospedali, che presentano 2.988 malati Covid ricoverati nei reparti non critici (-40), e 360 (-31) nelle terapie intensive.

Lazio

Oggi su oltre 13mila tamponi nel Lazio (+475) si registrano 1.612 casi positivi(+231) e 41 decessi (-1). Superata quota 100 mila guariti (+1.935). Lo rende noto l’assessore regionale Alessio D’Amato, che commenta: “Diminuiscono i decessi e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende a 5%. I casi a Roma città tornano a quota 700”.

Emilia Romagna

In Emilia Romagna sono 1.178 i nuovi casi di Coronavirus su un totale di 15.833 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è del 7,4%, mentre il totale dei contagi in regione dall’inizio dell’epidemia raggiunge quota 195.573. I morti sono invece 66. Dei nuovi contagiati 619 sono asintomatici e sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. L’età media dei nuovi positivi di oggi è 47,1 anni. Le persone complessivamente guarite, sono 3.324 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 129.073. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 57.980 (-2.212 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.072 (-2.153), il 95% del totale dei casi attivi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 229 (-8 rispetto a ieri), 2.679 quelli negli altri reparti Covid (-51).

Campania

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 1.098 positivi al Coronavirus, 1.379 guariti e 48 decessi, di cui 15 nelle ultime 48 ore e 33 deceduti in precedenza, ma registrati ieri. Gli asintomatici sono 1.017 e i sintomatici 81. Il totale dei contagi da Covid-19, da inizio pandemia, sale a 202.552, i morti sono 3.257 e le guarigioni 127.035. I tamponi processati complessivamente 2.180.945 di cui 14.742 eseguiti ieri. Il report posti letto su base regionale riporta 656 posti letto di terapia intensiva disponibili, di cui 106 occupati mentre i posti letto di degenza disponibili, tra posti letto Covid e offerta privata 3.160, di cui 1.405 occupati.

Puglia

In Puglia su 10.221 test per l’infezione da Covid-19 sono stati individuati 1.082 casi positivi, di cui 435 in provincia di Bari. Purtroppo si registrano anche 15 decessi. Dall’inizio dell’emergenza nella regione sono stati effettuati 1.143.261 test, 46.345 sono i pazienti guariti, mentre sono 55.478 i casi attualmente positivi. Il totale dei contagiati Covid in Puglia è di 104.578.

Toscana

In Toscana sono 507 i positivi in più rispetto a ieri su un totale, da inizio epidemia, pari a 126.140 unità. I nuovi casi sono lo 0,4% in più rispetto al totale del giorno precedente. L’età media dei 507 casi odierni è di 52 anni circa. I guariti crescono dello 0,3% e raggiungono quota 113.398 (89,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.988.970, 10.258 in più rispetto a ieri, di cui il 4,9% positivo. Oggi sono 3.716 i soggetti testati (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 13,6% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 4.792 tamponi antigenici rapidi. Gli attualmente positivi sono oggi 8.826, +1,2% rispetto a ieri. Le persone ricoverate nei posti letto dedicati ai pazienti Covid oggi sono complessivamente 878 (32 in meno rispetto a ieri, meno 3,5%), 140 in terapia intensiva (3 in più rispetto a ieri, più 2,2%).  Oggi si registrano 11 nuovi decessi.

Marche

Nelle Marche sono stati individuati nelle ultime 24 ore 480 nuovi casi di Covid-19, il 23,9% rispetto ai 2.009 tamponi processati all’interno del percorso per le nuove diagnosi (il giorno precedente erano stati 499 su 1.732 test effettuati). Dei nuovi contagiati 51 sono sintomatici. mIl totale dei positivi dall’inizio della crisi pandemica sale a 48.127.

Le altre regioni

In Basilicata si sono registrati invece 72 nuovi positivi, su 1.035 tamponi, e tre decessi. In Abruzzo i nuovi casi sono 314 (di età compresa tra 6 mesi e 91 anni), mentre le vittime sono 9. In Sardegna sono stati rilevati 233 nuovi casi e 15 decessi, salgono di 10 unità i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (532 il totale) e di 2 quelli in terapia intensiva (47). In Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 467 nuovi contagi, mentre i morti sono 22. In Liguria i decessi sono invece 18, i nuovi positivi sono 395 a fronte di 4.442 tamponi molecolari e 2.284 tamponi antigenici rapidi effettuati.



In questo articolo:


Change privacy settings